Nelle ultime ore di mercato la Fiorentina e il Genoa hanno parlato di Domenico Criscito, il giocatore campano è stato sul punto di passare ai viola. Il Genoa aveva detto sì all'offerta del club di Commisso, scatenato sul mercato, ma il capitano dei rossoblu ha rifiutato ed è rimasto al Genoa.

Criscito spiega perché ha voluto rimanere al Genoa

Un vero capitano non abbandona mai la propria nave, e non la farò certo se il mare è in tempesta. Il Genoa ha 15 punti, è ultimo in classifica con Spal e Brescia, lotta per non retrocedere e Criscito che un anno fa andò via dalla Russia (e un ricco contratto) per il Genoa (che ha preferito a Inter e Napoli) i colori rossoblu non li ha voluti lasciare. Il giocatore dopo essersi allenato regolarmente agli ordini di Nicola quando è terminato il calciomercato ha parlato della sua scelta con un lungo post su Instagram:

Sono stati giorni difficili ma con l’aiuto di tutti e il supporto del mister, ne sono uscito più forte di prima pronto per le prossime sfide che ci aspettano sul campo, orgoglioso di far parte di questa società – ha scritto – da capitano non ho mai pensato neanche un secondo di poter lasciare i miei compagni da soli in questa durissima battaglia e tutti insieme bisogna portare questo club alla salvezza. 

La salvezza è l'obiettivo del Genoa

Criscito è tornato a vestire la maglia del Genoa esattamente un anno fa, firmò un triennale, con la promessa di diventare poi anche un dirigente del club genoano, con cui ha giocato in tre periodi diversi. Ora però, nonostante una stagione di tutto rispetto a livello personale, qualcosa però sembra cambiato e i piani futuri di Criscito e del Genoa potrebbero essere modificati, ma non adesso, perché il centrale trentratreenne vuole condurre alla salvezza il Genoa.