140 CONDIVISIONI
2 Maggio 2022
22:57

Cristiano Ronaldo fa capire chi comanda a De Gea: lo sfogo in campo è plateale

In Manchester United-Brentford, plateale reazione di Cristiano Ronaldo all’indirizzo di De Gea. Il conto tra l’attaccante e il portiere è ancora aperto.
A cura di Marco Beltrami
140 CONDIVISIONI

Cristiano Ronaldo ha certificato la sua leadership nel Manchester United a suon di gol. Ha messo a tacere detrattori e scettici confermando le sue doti offensive, con 24 gol, compreso quello contro il Brentford. Un momento di forma eccezionale per il bomber portoghese che nelle ultime 4 partite in cui è sceso in campo ha trovato 6 reti. Non male per CR7 al centro spesso di voci relative alle divisioni nello spogliatoio. A conferma di questo, sono arrivate anche alcune plateali situazioni che non sono sfuggite alle telecamere. In primis le divergenze di vedute con il portiere dello United De Gea.

Tra l'ex Real e Juventus non corre buon sangue, almeno a giudicare da quanto accaduto in stagione. Spesso e volentieri i due si sono beccati in campo, con il primo episodio andato in scena in occasione della sfida lo United e il Wolverhampton. In quell'occasione, la sconfitta a margine di una prestazione negativa ha incendiato gli animi in casa Red Devils. Un tentativo mal riuscito di respinta di testa di Ronaldo in ripiegamento difensivo, non è stata gradita dall'estremo difensore che secondo la stampa spagnola si è scagliato contro il compagno con fare perentorio. Il risultato? L'attaccante è stato costretto a scusarsi.

La seconda puntata si è verificata nella sfida di Champions contro l'Atletico Madrid. In questo caso è stato Ronaldo a vendicarsi di De Gea. I ruoli rispetto al primo round si sono invertiti. La stella del Manchester United si è infuriata contro il portiere: prima un calcio al terreno, poi il rimbrotto con ampi gesti sull'intervento precedente dello spagnolo. Quest'ultimo ha accettato i rimproveri in silenzio, uscendo poi dopo il fischio finale a testa bassa, visibilmente innervosito.

L'ultimo atto tra Cristiano Ronaldo e David De Gea si è concretizzato in Manchester Uniter-Brentford, nel primo tempo. Questa volta è stato ancora CR7 a perdere le staffe, quando ha cercato di indietreggiare a centrocampo per raccogliere un lancio lungo del portiere. Purtroppo il piano del portoghese è fallito, perché il pallone si è rivelato troppo lungo per CR7 che non è riuscito a controllare nonostante la sua generosità. Sguardo deluso verso il terreno di gioco, e poi braccia larghe con espressione stizzita. Un urlaccio in direzione del suo portiere ha certificato il nervosismo del bomber che ha continuato poi a lamentarsi. In questo modo gli ha fatto vedere chi comanda per un conto tutt'altro che chiuso.

140 CONDIVISIONI
Cristiano Ronaldo dà il cinque al raccattapalle, il bambino non ci può credere: ha toccato un Dio
Cristiano Ronaldo dà il cinque al raccattapalle, il bambino non ci può credere: ha toccato un Dio
De Sciglio confessa quello sfogo represso in campo:
De Sciglio confessa quello sfogo represso in campo: "Perché ca**o mi stai cambiando?"
"Cristiano Ronaldo vuole lasciare il Manchester United": c'è anche il Napoli
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni