Il calcio si ferma ufficialmente anche in Francia. Il presidente della Federcalcio Noel Le Graet ha annunciato che a causa dell'emergenza sanitaria prodotta dal Coronavirus la Federazione francese sospende ogni attività calcistica del paese. Dunque stop da venerdì a tutti i campionati, maschili e femminili, agli allenamenti fino ai tornei nelle scuole.

L'annuncio del Presidente della Repubblica porta la FFF a prendersi le proprie responsabilità per contribuire senza indugio a contrastare la crisi sanitaria che sta interessando il nostro Paese. Di conseguenza, annuncio da questa sera la sospensione di tutte le attività e le competizioni federali, le leghe e i distretti, su tutto il territorio. Tutti i campionati amatoriali, maschili e femminili, di tutte le categorie d'età, gli allenamenti e le attività scolastiche sono interrotti a partire da venerdì 13 marzo e fino a nuovo ordine. Riprenderanno quando le condizioni sanitarie lo permetteranno.

Si ferma anche la Ligue 1, dopo Serie A e Liga

Non si giocheranno per un po' partite di calcio in Francia, incluse quelle che avrebbe dovuto tenere la Nazionale – due amichevoli a fine mese. La Ligue 1 copia in tutto e per tutto l'Italia, che in questa settimana ha chiuso tutti i campionati – dalla Serie A, alla Serie B alla Serie C e saranno fermi anche tutti i campionati dilettantistici. La Liga ha stoppato l'attività per almeno due settimane, e ha rinviato la finale di Coppa del Re tra Athletic Bilbao e Real Sociedad. In Francia si era preso forse un po' sottogamba il problema enorme del Coronavirus, era stata rinviata la finale di Coppa di Lega ed era stato stabilito che alcune gare sarebbero state giocate a porte chiuse, come è stato anche per Paris Saint Germain-Borussia di Champions.