L'avventura di Krzysztof Piatek al Milan sembra essere ai titoli di coda. Il futuro del centravanti polacco potrebbe essere lontano da Milano e dell'Italia, con tante sirene che arrivano dalla Premier League. Le voci più insistenti riguardavano Aston VillaTottenham ma nelle ultime ore il Chelsea sembra diventata la pretendente più agguerrita per l'ex Genoa in questa finestra di mercato invernale. Secondo quanto riferisce Sky Sport, gli Spurs erano i più convinti sulla punta rossonera ma il pressing non ha portato a offerte ufficiali per il giocatore classe '95, che non ha rispettato le attese e sembra essere chiuso dall'arrivo di Zlatan Ibrahimovic.

La trattativa con il società di Daniel Levy non è mai decollata, visto che le due parti sono lontane sulla formula dell'operazione: il club di Josè Mourinho vorrebbe Piatek in prestito una soluzione poco gradita ai rossoneri nonostante i continui contatti e nelle ultime ore si sarebbe inserito il Chelsea. I Blues stanno valutando il profilo del giocatore del Milan, ritenuto una valida alternativa a Edinson Cavani, primo obiettivo di mercato per il reparto offensivo per la squadra di Lampard ma sempre più vicino all'Atletico Madrid. A riportare questa notizia è il tabloid britannico Telegraph.

Piatek è l'alternativa di mercato a Cavani

Il prezzo del Matador è stato ritenuto troppo elevato per un giocatore di 32 anni, dato che il PSG vorrebbe una cifra intorno ai 30 milioni di euro: per questo motivo è stata presa la decisione di puntare su Piatek, che Boban e Maldini vorrebbero cedere però soltanto inserendo l'obbligo di riscatto. Frank Lampard ha confessato di avere la necessità di tesserare una nuova prima punta in tempi brevi, visto che in questo momento ha a disposizione solo Tammy Abraham nel ruolo di prima punta, e nelle prossime ore la trattativa potrebbe accendersi definitivamente.