11 Marzo 2020
16:31

Benevento, Vigorito: “Se ci negano la promozione in Serie A lascio il calcio”

Il presidente del club campano ha reagito duramente di fronte all’ipotesi di un blocco delle retrocessioni e promozioni: “La Lega B vuole terminare questo campionato, non è normale dopo 28 partite annullare i sacrifici economici, finanziari di una tifoseria, società, città. È giusto che i giocatori abbiano la stessa tutela sanitaria di tutti, il problema è capire cosa si farà quando tutto sarà stabilizzato”.
A cura di Alberto Pucci

C'è una squadra in Serie B che sta volando e sta ottenendo risultati pazzeschi: è il Benevento di Filippo Inzaghi. La formazione campana guida infatti la classifica del torneo cadetto con 20 punti di distacco sul Crotone ed è molto vicina alla sua seconda promozione in Serie A: un sogno che potrebbe però svanire sul più bello a causa dell'emergenza Coronavirus.

Di fronte al rischio di un blocco di promozioni e retrocessioni nella massima categoria, il presidente Oreste Vigorito ha però reagito con fermezza: "Nell'ipotesi in cui dovessero negare al Benevento di salire in A, io cercherò di capire se tutto viene fatto in nome di un sacrificio generale. Se invece vengono premiate istanze di natura soggettiva per club che hanno maggiore rilevanza nazionale, il Benevento dovrà cercarsi un altro patron. La Lega B vuole terminare questo campionato, non è normale dopo 28 partite annullare i sacrifici economici, finanziari di una tifoseria, società, città".

La rabbia del patron del Benevento

"La questione prioritaria è la salute dei cittadini, ciò che mi vede critico sono le soluzioni che ci saranno quando tornerà la normalità – ha continuato il numero uno del Benevento, nell'intervista rilasciata all'emittente campana Radio Punto Nuovo – È giusto che i giocatori abbiano la stessa tutela sanitaria di tutti, il problema è capire cosa si farà quando tutto sarà stabilizzato. Mi sembra evidente che qualcuno parla di non proseguire il campionato, far fare play off e play out, cristallizzare il campionato: tutte proposte fatte da chi ne ha interessi nel farlo".

Vigorito chiede chiarezza

Davanti al problema Coronavirus, che sta mettendo in ginocchio anche lo sport e il calcio italiano, il patron del Benevento ha chiesto dunque chiarezza "C'è bisogno di stilare due programmi uno in caso di non risoluzione del problema e uno in caso di ritorno alla normalità. Il riferimento al baratro è a tutta l'economia: contratti, sponsor, televisioni. Sono certo che la FIGC ci stia già pensando, ma noi abbiamo tanti dubbi e incertezze e le voci sempre più assordanti. Noi italiani abbiamo un problema serio: pensiamo sempre a ciò che devono fare altri, io penso sempre a ciò che posso fare io. Noi come sistema calcio dobbiamo pensare a cosa potrà fare il calcio domani, non guardare al Ministero alla Salute".

Il nuovo calcio di Gravina: "Green pass per i calciatori e fusione Serie B-Serie C"
Il nuovo calcio di Gravina: "Green pass per i calciatori e fusione Serie B-Serie C"
Serie B su Helbiz Live in streaming: presentata la nuova stagione sportiva
Serie B su Helbiz Live in streaming: presentata la nuova stagione sportiva
Sacchi, una carezza in un pugno per Allegri: "È un ottimo allenatore da calcio italiano"
Sacchi, una carezza in un pugno per Allegri: "È un ottimo allenatore da calcio italiano"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni