1.066 CONDIVISIONI
La nuova Superlega europea di calcio
21 Aprile 2021
21:16

Al-Khelaifi prende il posto di Agnelli: è il nuovo presidente dell’ECA

Dopo le dimissioni di Andrea Agnelli, diventato nei giorni scorsi il vice-presidente della già naufragata Superlega, l’ECA ha trovato un nuovo numero 1. L’Associazione dei Club Europei ha infatti annunciato che il nuovo patron è Nasser Al-Khelaifi il magnate e imprenditore qatariota proprietario del Paris Saint-Germain.
A cura di Marco Beltrami
1.066 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
La nuova Superlega europea di calcio

Non ha perso tempo l'ECA per trovare un nuovo presidente. Dopo le dimissioni di Andrea Agnelli che aveva deciso di lasciare l'Associazione dei Club Europei per diventare il nuovo vice patron della già naufragata Superlega, è stato eletto il suo successore. L'organismo che rappresenta le società di calcio nel Vecchio Continente ha eletto a nuovo presidente Nasser Al-Khelaifi, patron del Paris Saint-Germain.

Cambio al vertice dell'ECA, l'Associazione dei Club Europei. Nella notte tra domenica e lunedì il patron della Juventus Andrea Agnelli aveva presentato le sue dimissioni da presidente. Una scelta obbligata alla luce della volontà di partecipare da protagonista al nuovo format della Superlega. Una situazione sorprendente per tutti, non solo in chiave Uefa, ma anche nell'organismo che tutela i club europei. Il suo posto è stato preso da Karl-Heinz Rummenigge, nelle vesti di presidente onorario fino alle elezioni di oggi che hanno fatto registrare il trionfo di Al-Khelaifi.

Nasser Al-Khelaifi è uno degli uomini più potenti e ricchi del calcio. Imprenditore e politico qatariota, il classe 1973 è proprietario di un vero e proprio impero e nel 2011 è entrato nel mondo del pallone europeo grazie all'acquisizione del Psg attraverso il fondo sovrano Qatar Investment Authority (Qia). Grazie a lui e ai suoi investimenti, il club della Tour Eiffel è diventato uno dei più competitivi del mondo, con acquisti prestigiosi, basti pensare a quelli di Mbappé e Neymar. Molto diversificate le sue attività, visto che oltre a proprietà in tutto il mondo, compresi alcuni lussuosi hotel in Italia, ha quote di brand molto prestigiosi come Heathrow Airport, Siemens, Harrods, Volkswagen, Walt Disney, Barclays e Sainsbury.

1.066 CONDIVISIONI
177 contenuti su questa storia
Cosa rischia la Juventus per la Superlega dopo l'ultimo ricorso vinto dalla Uefa
Cosa rischia la Juventus per la Superlega dopo l'ultimo ricorso vinto dalla Uefa
Al-Khelaifi seppellisce l'idea Superlega con una battuta:
Al-Khelaifi seppellisce l'idea Superlega con una battuta: "A crederci ancora sono rimasti in tre"
Sprezzante accusa a Juve, Real e Barcellona sotto gli occhi di Agnelli: “Mentono più di Putin”
Sprezzante accusa a Juve, Real e Barcellona sotto gli occhi di Agnelli: “Mentono più di Putin”
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni