19 Aprile 2016
15:17

Estelle Balet, campionessa del mondo di snowboard, travolta e uccisa da una valanga

La snowboarder svizzera, 21 anni, campionessa del mondo della specialità freerider, è stata travolta da una valanga a Orsières, in Vallese. L’incidente è avvenuto mentre faceva delle riprese video.
A cura di Biagio Chiariello

La campionessa di snowboard svizzera, Estelle Balet, vincitrice del Freeride World Tour 2015, è morta, all’età di 21 anni, travolta da una valanga a Orsières, sul versante sinistro del Val Ferret nel Basso Vallese della Svizzera, durante le riprese di un film. Secondo le prime ricostruzioni diffuse dalla polizia cantonale, la slavina si sarebbe staccata dopo il passaggio di uno sciatore che precedeva la Balet. La giovane sportiva aveva preso tutte le precauzioni con casco, airbag e rilevatore di vittime di valanghe, che purtroppo si sono rivelate inutili.  Giunti sul luogo con un elicottero della società Air-Glaciers, i soccorritori hanno trovato la donna già estratta dalla neve ma incosciente. "Nonostante gli sforzi immediati per rianimarla, è morta sul posto", ha detto la polizia. "Un'indagine è stata avviata per determinare le cause dell'incidente", in particolare come sia avvenuto il distacco della massa di neve che ha sepolto la giovane sciatrice.

Estelle Balet era considerata un vero e proprio asso dello sci fuori pista. Solo lo scorso 2 aprile aveva trionfato all'Xtreme di Verbier, riuscendo così a difendere il titolo iridato conquistato nel 2015. “Sento una grande tristezza, un sentimento amaro e soprattutto una grande solidarietà per i suoi cari”, ha dichiarato Nicolas Hale-Woods, il fondatore del Freeride World Tour. “L’accaduto ricorda anche ai più preparati, che la pratica del Freeride ha la sua parte di rischio”.

Nata a Vercorin (svizzera) nel 1994, Estelle aveva passata la sua vita tra le montagne, suo vero habitat naturale; all’età di 10 anni era già una esperta snowboarder, disciplina che non ha più abbandonato. Recentemente aveva preso parte alla alla Swatch Freeride World Tour (FWT), evento composta da cinque gare in Europa e in America. Le finali si sono svolte all’inizio di aprile 2016 sul versante nord del Bec des Rosses Alpi vallesane. Con i suoi 9400 punti in totale ha ottenuto il 1 ° posto nella classifica generale, davanti ad avversarie di tutto rispetto come Elodie Mouthon (Francia), la Marxer (campionessa del mondo nel 2011, 9180 punti) e Marion Haerty (Francia, 8140 punti), conquistando il titolo mondiale 2016 nella categoria Freeride.

Le farfalle della ginnastica nella palestra degli orrori:
Le farfalle della ginnastica nella palestra degli orrori: "Nessuna medaglia vale il benessere di una persona"
Ginnastica italiana femminile, vite segnate dalla sottomissione:
Ginnastica italiana femminile, vite segnate dalla sottomissione: "Abbiamo un maialino in squadra"
Il giocatore più sfortunato del mondo, travolto da un compagno e dal medico (che fa proseliti)
Il giocatore più sfortunato del mondo, travolto da un compagno e dal medico (che fa proseliti)
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni