12.543 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
Festival di Sanremo 2023

Stefano De Martino su Blanco a Sanremo 2023: “Amadeus troppo diplomatico, poteva usare meno tatto”

Stefano De Martino è intervenuto nella diretta Instagram di Fanpage.it per commentare la prima serata del Festival di Sanremo 2023. Sull’episodio che ha visto Blanco protagonista: “Amadeus poteva usare meno tatto, quello che invece ha fatto Blanco ha avuto ripercussioni enormi sul lavoro di tutti”.
A cura di Gaia Martino
12.543 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Stefano De Martino ha partecipato alla diretta Instagram di Fanpage.it per parlare della prima serata del Festival di Sanremo 2023 andata in onda ieri sera, martedì 7 febbraio 2023. Il conduttore televisivo ha detto la sua sulla questione Blanco: l'artista, ospite della serata, ha distrutto la scenografia sul palco perché non sentiva la sua voce nella cuffia. "Amadeus è stato fin troppo diplomatico, ha mantenuto la calma come solo un professionista sa fare".

Le parole di Stefano De Martino

"Credo sia stato fin troppo diplomatico, poteva essere anche meno delicato e poteva usare meno tatto con Blanco, ne aveva diritto": con queste parole Stefano De Martino in diretta su Fanpage.it ha commentato l'episodio che ha visto Blanco protagonista.

C'è differenza tra quello che è successo tra Bugo e Morgan e quello che è successo ieri con Blanco. Sottrarsi a una esibizione, come hanno fatto Bugo e Morgan, è invalidante direttamente per l'artista e reca un danno più limitato rispetto allo spettacolo. Quello che invece ha fatto Blanco, ha avuto ripercussioni enormi sul lavoro di tutti per tutto il resto dello spettacolo.

Gianni Morandi, dopo l'episodio, ha aiutato i tecnici e gli addetti ai lavori a ripulire il palco. "Fantastico, non so cosa sia successo lì dietro, ma lui è una delle persone che ha inventato la tv in Italia. Ha scritto, come Baudo e Bongiorno, le pagine della tv. Non credo abbia avuto suggerimenti, vederlo con la scopa è stato un insegnamento, ha sdrammatizzato così, sembrava il papà che riordinava la cameretta dei figli. Morandi con la scopa entrerà nella storia delle immagini della tv", il commento di De Martino.

"Io a Sanremo? Non sono pronto"

In diretta sul profilo Instagram di Fanpage.it il conduttore televisivo ha fatto i suoi complimenti ad Amadeus: "È banale dire che Sanremo è sempre Sanremo, Amadeus ha fatto un lavoro incredibile negli ultimi anni. Viviamo in un'atmosfera costante, fatta di annunci e novità, ha riunito tantissime persone davanti alla tv. Ha riunito anche molte generazioni diverse, è quella la vittoria più grande. Persone di varie età riunirsi davanti all'unico evento televisivo italiano che ci rimane". Sanremo è il sogno di ogni conduttore, Stefano De Martino però si è dichiarato non pronto per affrontare l'Ariston: "È un'occasione che capita a chi ha qualche capello in bianco in più. Io ne ho pochi, penso ci voglia tempo. Mi servirebbe un team di supporto, mi sento un esordiente e non è falsa modestia. Il mio passo è da maratoneta".

Fare Sanremo sarebbe un boost troppo grande. Come nel tennis, dove c'è una classifica mondiale, io non mi sento al 140esimo posto ma nemmeno tra i primi 10. L'importante è sapere dove si sta. Guardare Sanremo per me è come un aspirante allenatore che guarda i mondiali di calcio, è questo l'esempio. Faccio il mio Fantasanremo nella testa ed è divertentissimo perché, poi, dal divano siamo tutti bravissimi.

Le parole sul ritorno di Stasera tutto è possibile

Da lunedì 13 febbraio Stefano De Martino tornerà in onda con il suo STEP, Stasera tutto è possibile, con nuovi esilaranti giochi e ospiti:

Noi facciamo un'edizione all'anno, quest'anno c'è stata una risposta bella dal pubblico e la rete ci ha chiesto di replicare. Allora parlo di intervallo dell'edizione. Torneremo con qualche ospite in più, qualche innesto particolare, ma il campo da gioco sarà lo stesso. È un programma che vive di improvvisazione.

12.543 CONDIVISIONI
711 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views