314 CONDIVISIONI
Festival di Sanremo
3 Dicembre 2022
13:03

Chiara Ferragni, Amadeus e Gianni Morandi verso Sanremo, la prima foto del trio dei record

A postare il primo scatto di rito è Giovanna Civitillo, moglie di Amadeus. Chiara Ferragni al centro affiancata dal direttore artistico Amadeus e il co conduttore delle cinque serate Gianni Morandi, anche lui amatissimo dal pubblico più giovane. “Sanremo 2023 is coming…”.
A cura di Giulia Turco
314 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Festival di Sanremo

Amadeus, Gianni Morandi e Chiara Ferragni stanno scaldando i motori. Il Festival di Sanremo 2023 è sempre più vicino e i preparativi già in corsa. Sarà il Festival dei record, si dice, sia per il calibro degli ospiti che il direttore artistico ha intenzione di coinvolgere dal panorama internazionale, sia per i numeri che ci sia aspetta in termini di ascolti con l'influencer che coinvolgerà un'ottima fetta di pubblico nativo digitale.

La prima foto di Chiara Ferragni con Amadeus e Gianni Morandi

A postare il primo scatto di rito è Giovanna Civitillo, moglie di Amadeus. La foto scattata durante i primi preparativi del Festival ritrae Chiara Ferragni al centro in un elegantissimo abito nero, affiancata dal direttore artistico Amadeus e il co conduttore delle cinque serate Gianni Morandi, anche lui amatissimo dal pubblico più giovane. "Sanremo 2023 is coming…", scrive Giovanna che non resiste alla tentazione di scattare una foto insieme all'imprenditrice digitale. Immancabile la presenza di Anna, la moglie di Gianni Morandi nonché protagonista dei suoi divertenti siparietti di famiglia sui social.

A poche ore dall’annuncio dei Big in gara

Manca sempre meno all’annuncio ufficiale dei 22 artisti che si presenteranno sul palco di Sanremo 2023 con un brano in gara. Il direttore artistico Amadeus annuncerà la lista definitiva dei Big al termine dell’edizione delle 13 del Tg 1 di domenica 4 dicembre. “Questo è il mio concetto: quello che rimane è la canzone, io devo partire dalla canzone. Rimane per sempre e la storia ci insegna questo, le canzoni portano al successo gli artisti. In passato l’interesse per le canzoni del Festival sfumava dopo poche settimane, oggi invece vengono richieste anche dopo 8 – 9 mesi. Il mio lavoro si basa sulla realtà discografica, il punto di partenza devono sempre essere i brani non i nomi dei cantanti”.

314 CONDIVISIONI
165 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni