L'Ordine dei Medici del Canada ha revocato la licenza a svolgere la professione al dottor Bernard Norman Barwin, medico di Ottawa che ha inseminato un centinaio di donne utilizzando il suo sperma. L'uomo ha tenuto questo comportamento per decenni, mettendo incinta moltissime donne che a lui si rivolgevano perché non riuscivano ad avere figli e si sottoponevano a cure per la fertilità. Il College of Physicians and Surgeons dell'Ontario ha revocato la licenza al dottore condannandolo a pagare una multa di 10mila dollari entro un mese, una sanzione decisamente irrisoria visto quello che l'uomo ha commesso.

A far esplodere il caso sono state alcune delle vittime di Barwin. Una di queste è Rebecca Dixon, la cui famiglia ha denunciato il medico e che ha detto di aver scoperto di non essere figlia dei suoi genitori solo a 25 anni, sentendosi da quel momento in poi vittima di un abuso imperdonabile. Sua madre contattò il dottor Barwin nel 1989 sostenendo che non riusciva a rimanere incinta; un anno più tardi diede alla luce sua figlia. Altre famiglie hanno raccontato agli inquirenti storie simili, in particolare donne che hanno riferito di essersi rivolte al medico nella speranza che riuscisse a risolvere i loro problemi di fertilità.