Sergio Marchionne è stato sepolto in Canada, nella tomba di famiglia, al cimitero cattolico di Vaughan, nella municipalità di York, a nord est di Toronto. L'ex amministratore delegato di Fca è stato tumulato accanto al padre, Concezio, alla madre, Maria Zuccon e alla sorella, Luciana. Il manager è morto a 66 anni lo scorso 25 luglio a Zurigo.

La sua famiglia si era trasferita a Toronto quando l'ex amministratore delegato di Fca era adolescente. Nel 1966 i suoi genitori avevano deciso di lasciare Chieti per raggiungere i parenti già emigrati in Canada negli anni precedenti. E proprio nella città canadese Sergio Marchionne ha studiato, laureandosi in legge ed economia, prima di iniziare a lavorare come avvocato nelle sedi delle società del quartiere finanziario. Marchionne è sempre stato molto legato alla città dell'Ontario, e vi è tornato spesso, per andare a trovare la madre, morta nel 2017.

Il manager italo canadese è stato cremato e trasportato nel cimitero canadese dalla sua compagna già nei giorni successivi al suo decesso. La notizia era riportata su alcuni quotidiani locali abruzzesi e da Lettera43 prima di rimbalzare oggi anche sui siti di altre testate. A conferma viene citato un importante concessionario Fca di Toronto, Rimo Ferri, che avrebbe confermato di essere andato a visitare la sua tomba. Le cerimonie pubbliche per ricordare il manager scomparso sono in programma in Italia il 14 settembre nel duomo di Torino, e negli Usa a Detroit il 27 settembre.