54 CONDIVISIONI

Rubato a Ostia il pc di Federico Ruffo: “So dov’è, ma non posso fare niente per recuperarlo”

Federico Ruffo su Instagram: “So che il ladro ha il mio computer, so dove sta il ladro, so che lo sta usando, posso perfino farvi vedere l’appartamento, ma non posso fare niente”.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Roma Fanpage.it
A cura di Enrico Tata
54 CONDIVISIONI
Immagine

Rubato il computer di Federico Ruffo, conduttore di ‘Mi manda Rai 3‘. Nato e cresciuto a Ostia, il conduttore ha raccontato su Instagram che questo pomeriggio stava mangiando un panino sul lungomare, quando qualcuno ha aperto la sua automobile e ha rubato un cappotto, un'agenda e lo zaino, al cui interno c'erano un pc e quattro hard disk esterni. "C'erano dieci/quindici anni di lavoro, dossier, materiale riservato".

"La Polizia ha tentato in tutto i modo di aiutarmi, ma si poteva oggettivamente fare poco, non c’erano tracce. Ci hanno comunque provato per ore, cercato impronte, pattugliato la zona, poi ho sporto denuncia", ha raccontato Ruffo.

Il problema è che sembra non esserci modo di recuperare il computer, nonostante l'applicazione che permette di individuarlo l'abbia localizzato in un palazzo di via Mario Ruta a Ostia, poco lontano da casa di Ruffo e a pochi passi da dov'è avvenuto il furto. "Risultato: so che il ladro ha il mio computer, so dove sta il ladro, so che lo sta usando, posso perfino farvi vedere l'appartamento, ma non posso fare niente. Se abitate in quello stabile, se conoscete qualcuno, fatemi sapere".

Ruffo ha spiegato inoltre che, nonostante sappia perfettamente dove si trova il computer, "tra l'altro a due passi da dove Roberto Spada prese a testate il mio amico Daniele Piervincenzi", non è possibile fare nulla: "È un condominio e, per legge, non si può perquisire ogni appartamento senza elementi (tecnicamente è anche giusto). Così il ladro sta usando il computer che mi ha rubato anche ora, mentre scrivo. So dove lo sta usando, vedo quasi la finestra di casa sua, ma non c’è modo di fare nulla. Amo troppo Ostia, che resta casa mia, per pensare che questo amore non sia ricambiato. Se qualcuno vive in zona, se qualcuno sa, se qualcuno puó, mi aiuti. Non è per il computer in se, ma per il suo contenuto".

54 CONDIVISIONI
Santanché attacca Gualtieri per le code dei taxi a Termini: "Bel biglietto da visita per Roma"
Santanché attacca Gualtieri per le code dei taxi a Termini: "Bel biglietto da visita per Roma"
I dubbi dei familiari sulla morte di Roberto Di Pucchio: sintomi gravi, ma solo codice verde in ospedale
I dubbi dei familiari sulla morte di Roberto Di Pucchio: sintomi gravi, ma solo codice verde in ospedale
A Roma cento trattori bloccano via Nomentana: intervengono i vigili, strada chiusa e caos traffico
A Roma cento trattori bloccano via Nomentana: intervengono i vigili, strada chiusa e caos traffico
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views