Ha aspettato che prelevasse i soldi allo sportello, per poi pedinarlo e rubargli tremila euro in contanti approfittando delle sue difficoltà a camminare. Protagonista del furto un 33enne che ha preso di mira l'anziano all'esterno dell'ufficio postale di piazza Ippolito Nievo, nel quartiere di Trastevere.

La vittima della rapina si era recato assieme alla moglie alla posta per prelevare i soldi necessari ai loro fabbisogni, ma anche per comprare alcuni regali ai propri nipoti. Il 33enne li ha seguiti senza farsi notare, per poi sfilare la somma di denaro dalla tasca dei pantaloni dell'anziano e darsi subito dopo alla fuga verso viale Trastevere.

Furto ai danni di un 94enne, ladro arrestato

La polizia locale del XII Gruppo Monteverde ha transitato nella la zona in quel momento, notando un trambusto di persone davanti al portone di un edificio. Gli agenti si sono quindi fermati per indagare sull'accaduto, scoprendo che il rapinatore si è nascosto dentro l'androne di un palazzo nel tentativo di far perdere le proprie tracce. Una mossa che è stata vana: la polizia è riuscita infatti a raggiungerlo e trarlo in arresto.

Addosso gli hanno trovato l'intera somma di denaro, che è stata recuperata e restituita alla coppia di anziani. Dopo aver effettuato tutti gli accertamenti necessari per ricostruire la dinamica dei fatti, gli agenti hanno riaccompagnato a casa il 94enne e sua moglie, ancora visibilmente provati dal furto subito poco prima pur senza aver riportato nessuna ferita. Nel frattempo si sta svolgendo il processo con rito direttissimo nei confronti del 33enne, accusato di furto aggravato.