1.158 CONDIVISIONI
1 Giugno 2021
11:45

Raggi inaugura largo Ciampi, ma sulla targa il nome dell’ex presidente della Repubblica è sbagliato

La sindaca Virginia Raggi e il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, hanno partecipato alla cerimonia di intitolazione di largo Carlo Azeglio Ciampi, intitolato all’ex Capo di Stato su lungotevere Aventino. Sulla targa, però, il nome dell’ex presidente è sbagliato: c’è scritto Carlo Azelio e non Carlo Azeglio.
A cura di Enrico Tata
1.158 CONDIVISIONI

Gaffe istituzionale alla presenza della sindaca di Roma, Virginia Raggi, e del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. L'occasione era l'inaugurazione di largo Carlo Azeglio Ciampi, intitolato all'ex Capo di Stato su lungotevere Aventino nel tratto sotto il Giardino degli Aranci. Sulla targa, però, il nome è sbagliato: c'è scritto Carlo Azelio e non Carlo Azeglio.

"La targa si è scheggiata". Ma in realtà il nome di Ciampi era sbagliato

"La targa si è scheggiata, la cerimonia è rimandata", la versione ufficiale del Cerimoniale del Campidoglio. Ma sotto il telo giallorosso l'errore si vede in maniera evidente: manca la lettera G nel nome dell'ex presidente. Alla cerimonia erano presenti, oltre alla sindaca e al presidente Mattarella, anche i presidenti di Camera e Senato, Roberto Fico ed Elisabetta Alberti Casellati.

Cerimonia interrotta per il macroscopico errore

Hanno ricordato l'ex presidente scomparso nel 2016 tutte e tre le più alte cariche dello Stato, la sindaca Raggi e anche il figlio di Ciampi. Alla cerimonia sono stati suonati l'inno italiano e l'Inno alla gioia, simbolo dell'Unione Europea, di cui Ciampi era grande sostenitore. "Lo scorso dicembre, in occasione del 100esimo compleanno di donna Franca ho avuto la possibilità di scambiare con lei una telefonata affettuosa. Ed in quella occasione si era parlato della richiesta che veniva da più parti di intitolare una via a suo marito. Io credo che la toponomastica sia la carta di identità di una città, i cittadini devono poter guardare con ammirazione agli esempi dati dalle persone a cui sono intitolate le strade", ha detto la sindaca Raggi. "Carlo Azeglio Ciampi, livornese ma con Roma nel cuore, amava definirsi cittadino europeo con il cuore in Italia. Roma non dimenticherà la sua vita e l'opera del presidente", ha aggiunto la prima cittadina prima di lasciare la cerimonia, interrotta a causa del macroscopico errore sulla targa.

Gualtieri: "Errore figlio del pressappochismo di Raggi"

"Da grandissimo italiano qual è stato, Carlo Azeglio Ciampi si sarebbe fatto probabilmente una risata. Ma in questo incredibile errore c'è molto del pressappochismo dell'attuale amministrazione comunale di Roma. È davvero ora di voltare pagina", ha scritto su Twitter Roberto Gualtieri, candidato sindaco del Pd alle primarie del centrosinistra.

"Oltre a a confondere l'arena di Nimes con il Colosseo, la Raggi non conosce neanche i nomi del Presidente Ciampi. Una figuraccia storica, l'ultima di una lunghissima serie che fortunatamente finirà presto. Roma merita di più", il commento del segretario romano del Partito democratico, Andrea Casu.

"Sono stata avvisata questa mattina, ho dato subito l'ordine di procedere ad una nuova targa che infatti già adesso è collocata al suo posto", ha dichiarato la sindaca Raggi.

1.158 CONDIVISIONI
Castellino (ex Forza Nuova) fuori dalla Camera, la polizia non lo fa entrare:
Castellino (ex Forza Nuova) fuori dalla Camera, la polizia non lo fa entrare: "Questa è democrazia?"
778.933 di Marco Billeci
Rifiuti a Roma, nel quartiere Africano arrivano i cassonetti dell'immondizia intelligenti
Rifiuti a Roma, nel quartiere Africano arrivano i cassonetti dell'immondizia intelligenti
Le elezioni regionali del Lazio si terranno domenica 12 febbraio
Le elezioni regionali del Lazio si terranno domenica 12 febbraio
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni