Una persona positiva al coronavirus ha infranto la quarantena per andare al funerale di Stefano Fallone, uno dei due operai morti lo scorso 20 luglio dopo essere caduti da un'impalcatura in un cantiere in zona Vigna Murata. Le esequie si sono svolte lunedì 27 luglio: molte le persone presenti (c'è chi dice che addirittura fossero centinaia), con le quali la signora si è salutata ed è stata in contatto. Panico a Cesano, dove ora i residenti hanno paura di essere messi in isolamento dopo la cerimonia funebre. Da questa mattina sui vari gruppi Facebook e WhatsApp di Cesano ha iniziato a girare un messaggio, simile a una catena di Sant'Antonio, che ha scatenato il panico tra i residenti. A quanto si apprende, la signora avrebbe dovuto rispettare la quarantena dato che il marito era ricoverato a causa del Covid-19. Il giorno del funerale però, ha rotto l'isolamento ed è andata al funerale di Fallone.

Positiva rompe quarantena e va a funerale, contattati partecipanti

In seguito al diffondersi di messaggi e voci incontrollate a Cesano, la Asl Roma 1 ha diramato un messaggio per tranquillizzare i residenti e informare che tutti i partecipanti al funerale sono stati contattati. "La ASL Roma 1 rassicura la comunità di Cesano che le persone che hanno avuto contatto con un COVID-19 positivo nel corso di una cerimonia funebre, svoltasi lunedì 27 luglio, sono state individuate dal SISP (Servizio Igiene e Sanità Pubblica) – dichiara la Asl in una nota – Per questi cittadini sono state poste in essere le dovute misure di precauzione e sono stati avviati al percorso di verifica attraverso tampone naso-faringeo. Ribadiamo che la migliore forma di prevenzione resta sempre quella di ridurre le occasioni di contatto, mantenendo le distanze di sicurezza, indossare la mascherina e igienizzare le mani".