È arrivata l'ufficialità: Roma e il Lazio passeranno in zona bianca a partire da lunedì 14 giugno. Questo in virtù dei dati sull'andamento dell'epidemia che continuano ad essere in netto miglioramento: indice Rt stabilmente sotto il valore 1, tasso di incidenza sotto i 50 casi per 100mila abitanti in sette giorni e ricoveri ospedalieri che stanno precipitando. La novità più rilevante per i cittadini sarà l'abolizione del coprifuoco.

Lazio in zona bianca: le nuove regole per i cittadini

Concretamente cosa cambierà per i cittadini del Lazio? La novità più rilevante sarà l'abolizione del coprifuoco. Niente più limiti d'orario per il rientro a casa di notte. Ricordiamo che a livello nazionale è già prevista l'abolizione a partire dal 21 giugno, quindi il Lazio anticiperà questa decisione di una settimana in virtù dell'ingresso in zona bianca.

In zona bianca nei bar e nei ristoranti è possibile consumare cibi e bevande anche all'interno senza limiti di orario. Questo significa, quindi, che i locali, i pub, le birrerie potranno rimanere aperti anche dopo la mezzanotte senza alcun limite.

A chi si trova in zona bianca sono consentiti praticamente tutti gli spostamenti senza limiti di orario verso altre località che si trovano in zona bianca. Gli spostamenti sono liberi anche verso località che si trovano in zona gialla (ovviamente rispettando le regole della zona gialla, per esempio il coprifuoco alle 24 prima del 21 giugno).

Gli unici obblighi che restano sono quelli di indossare la mascherina sia all'aperto che al chiuso, di rispettare il distanziamento interpersonale e di evitare assembramenti.

"Con tenacia e determinazione di tutti ci stiamo avviando verso la zona bianca con un’incidenza in calo a 23/100mila abitanti e l’RT arrivato a 0,62. Siamo in una fase in cui possiamo riprendere in mano con più serenità le attività della nostra vita quotidiana, ricordando sempre di non abbassare la guardia e di continuare a rispettare le basilari regole per arginare il contagio", fa sapere la Regione Lazio.

I dati migliorano ancora: perché il Lazio passa in zona bianca

Il tasso di incidenza dei casi di coronavirus ogni 100mila abitanti in sette giorni è nel Lazio pari a 23, secondo i calcoli della Regione Lazio. In calo anche l'indice Rt, che si attesta attualmente a 0.62 (nel grafico in basso l'andamento dell'indice Rt nel Lazio).

Ricordiamo che per quanto riguarda il tasso di incidenza, le Regioni devono rimanere per tre settimane consecutive (è questo il caso del Lazio) sotto i 50 casi ogni 100mila abitanti in sette giorni. Nel grafico in basso l'andamento del tasso di incidenza nel Lazio nelle ultime settimane.

Continua intanto il calo dei ricoveri nel Lazio: attualmente i pazienti che si trovano in ospedale per Covid-19 sono 543 e quelli che si trovano nei reparti di terapia intensiva sono 108. Nel grafico elaborato da Agenas si può osservare il netto calo dei posti letto occupati dai pazienti Covid nel Lazio.

Il tasso di occupazione è all'8 per cento per quanto riguarda i reparti ordinari e all'11 per cento per le terapie intensive.