31 CONDIVISIONI

“Lasciò morire il marito malato di tumore curandolo con le erbe”: a processo la moglie

Gabriela Blazewicz, 61enne di Terracina (Latina), è accusata di aver lasciato morire il marito Bruno Vaccarini nascondendogli le sue reali condizioni di salute e somministrandogli semplici integratori come curcuma, semi di lino e melatonina. Confermata da medici e tossicologi l’ipotesi della Procura.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Roma Fanpage.it
A cura di Francesca Del Boca
31 CONDIVISIONI
Immagine

Curò il marito malato di tumore ai polmoni con infusi di erbe e prodotti oppiacei derivati dalla cannabis: così Gabriela Blazewicz, negandogli la chemioterapia e somministrandogli semplici erbe e integratori come curcuma, semi di lino e melatonina, secondo l'accusa avrebbe intenzionalmente provocato la morte del suo compagno.

Un'ipotesi, quella della Procura, ormai confermata da ben quattro periti, tra medici legali e tossicologi. Per questo la 61enne di origini polacche, residente a Terracina, si trova adesso a processo davanti alla Corte d'Assise di Latina: la donna è imputata per omicidio doloso e maltrattamenti nei confronti del marito Bruno Vaccarini, morto nel 2019 a 60 anni.

La 61enne di Terracina, secondo quanto ricostruito, avrebbe negato al coniuge le cure necessarie per il suo tumore ai polmoni e per quello alla prostata, somministrandogli inoltre infusi di erboristeria e prodotti oppiacei e derivati dalla cannabis.

Ma non solo. La 61enne avrebbe addirittura nascosto al marito la gravità delle sue condizioni di salute, non facendolo sottoporre ad alcun accertamento medico e curandolo con prodotti inefficaci.

A scoprire quanto stava accadendo erano stati i tre figli del primo matrimonio dell'uomo, che una volta realizzata la gravità del suo quadro clinico lo avevano immediatamente portato all'Istituto Tumori del Regina Elena di Roma. Troppo tardi, ormai: Vaccarini era ormai in fin di vita, divorato dal cancro che si era fatto strada nel suo corpo.

31 CONDIVISIONI
"Per me tu sei morta", maltratta la figlia 12enne del nuovo marito e la caccia di casa: a processo
"Per me tu sei morta", maltratta la figlia 12enne del nuovo marito e la caccia di casa: a processo
Alessia Fabiani, ex marito assolto dalle accuse di maltrattamenti: lei indagata per falsa testimonianza
Alessia Fabiani, ex marito assolto dalle accuse di maltrattamenti: lei indagata per falsa testimonianza
Lascia escrementi davanti alla porta e costringe i vicini a cambiare casa: a processo stalker 62enne
Lascia escrementi davanti alla porta e costringe i vicini a cambiare casa: a processo stalker 62enne
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni