785 CONDIVISIONI

Incendio nell’ospedale di Tivoli: tre morti e centinaia di pazienti sgomberati

A fuoco l’ospedale di Tivoli, 3 morti e centinaia di evacuati: le fiamme, dagli ambulatori, hanno raggiunto il Pronto Soccorso e il Reparto di Terapia Intensiva.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Roma Fanpage.it
A cura di Giuseppe Cozzolino
785 CONDIVISIONI
Immagine

Un vasto incendio è scoppiato all'ospedale San Giovanni Evangelista di Tivoli: sarebbero almeno tre i morti, tutti pazienti. Centinaia, invece, gli sgomberati, tra cui persone affette da Covid, donne incinte e bambini. Le fiamme, secondo le prime indiscrezioni da parte dei soccorritori, si sarebbero sviluppate nei locali dove si trovano alcuni ambulatori, al piano -2 dell'ospedale: partite da là, in poco tempo avrebbero raggiunto il Pronto Soccorso e il Reparto di Terapia Intensiva, dove erano ricoverati diversi pazienti. Il fumo, nero e denso, ha poi invasato l'intero ospedale ma le fiamme non avrebbero invece raggiunto gli altri reparti.

Almeno quattro i morti, oltre duecento evacuati

L'incendio è divampato nel cuore della notte, ed è stato così necessario evacuare l'intera struttura. Almeno quattro i morti accertati: si tratterebbe di quattro anziani che erano ricoverati nel nosocomio romano. Oltre duecento invece i pazienti evacuati, alcuni anche con l'utilizzo da parte dei vigili del fuoco delle autoscale. Tra questi, sette bambini, diversi neonati e persone ricoverate nel reparto dedicato a persone affetta da Covid: in 69 sono stati trasferiti poi in diversi ospedali di Roma e provincia, come riferisce l'Ares, intervenuta con 23 ambulanze e tre auto mediche, oltre a vari medici sul posto per i soccorsi ai pazienti più gravi.

Carabinieri di Tivoli sul posto per le indagini

Già disposta dalle autorità l'autopsia sui corpi delle vittime, per chiarire le cause del decesso che potrebbe essere dovuto ad asfissia causata dal denso fumo nero oppure da altre cause legate allo scoppio dell'incendio. Dopo un lavoro durato tutta la notte, alle prime luci del mattino le fiamme sono state del tutto domate dai vigili del fuoco. L'ospedale San Giovanni Evangelista di Tivoli risulta al momento completamente inagibile. Sulle cause esatte dell'incendio ci saranno ulteriori indagini già nelle prossime ore. I Carabinieri di Tivoli, che hanno contribuito all'evacuazione dei pazienti e alla messa in sicurezza di sacche di sangue per le emergenze, stanno coordinando le indagini.

Il sindaco Proietti: "Bilancio di tre morti"

Il sindaco di Tivoli, Giuseppe Proietti, ha spiegato in tarda mattinata che "le fiamme sono state domate nella notte", aggiungendo però che "con sommo dispiacere dobbiamo comunicare il bilancio di tre morti. Il mio pensiero va alle vittime e alle loro famiglie, ai pazienti evacuati e ai loro cari che hanno dovuto vivere l’angoscia di questa notte. Ringrazio sentitamente tutti coloro i quali in queste ore hanno affrontato la situazione di eccezionale emergenza e i tanti professionisti sanitari, che, pur a casa o non in servizio, sono accorsi prontamente per fornire il proprio prezioso aiuto e contributo".

La consigliera comunale di Tivoli Francesca Chimenti, capogruppo della lista civica "Una Storia Nuova", ha aggiunto a Fanpage.it che "è un momento difficile, dobbiamo essere tutti uniti, maggioranza e opposizione. La vicenda rischia però di mettere pressione sugli altri ospedali romani, dove i pazienti sono stati portati e dove dovranno recarsi anche i cittadini che usufruivano dell'ospedale San Giovanni Evangelista, perché ora resterà chiuso in quanto inagibile: si tratta di un presidio poliambulatoriale che copriva una vasta fetta di popolazione che ora dovrà rivolgersi, per forza di cosa, ad altri presidi di Roma e provincia".

785 CONDIVISIONI
Incendio in un appartamento a Roma, fiamme nella notte: tre persone ferite trasportate in ospedale
Incendio in un appartamento a Roma, fiamme nella notte: tre persone ferite trasportate in ospedale
Crollo al supermercato Esselunga in costruzione, ci sono tre morti e operai dispersi
Crollo al supermercato Esselunga in costruzione, ci sono tre morti e operai dispersi
Incendio a Ostia, marito e moglie restano intrappolati in casa: intossicati e trasportati in ospedale
Incendio a Ostia, marito e moglie restano intrappolati in casa: intossicati e trasportati in ospedale
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni