Il sindaco di Latina Damiano Coletta è risultato positivo al coronavirus. Il primo cittadino si è sottoposto al tampone rapido nella giornata di oggi, dopo l'esito positivo ha effettuato pure il molecolare, del quale sta attendendo il risultato. Nell'attesa il Comune di Latina ha attivato le procedure previste dal protocollo sanitario. "Il Sindaco Damiano Coletta è risultato positivo a un tampone rapido cui si è sottoposto nella giornata di oggi – si legge sul sito del Comune – Data la positività si è sottoposto anche al prelievo per il tampone molecolare. Nell'attesa di conoscerne l’esito, il Comune ha comunque già attivato le procedure previste dal protocollo sanitario. Al momento le sue condizioni di salute sono buone".

L'aumento dei contagi a Latina e il mini lockdown

Proprio nella provincia di Latina all'inizio di ottobre ha preoccupato l'aumento dei contagi da coronavirus (+155%, un incremento importante che ha destato la preoccupazione delle autorità sanitarie), tanto da essersi reso necessario un ‘mini lockdown'. Misure più restrittive di quelle adottate nel resto del Lazio, che però in alcune settimane sono riuscite a contenere i contagi. Il virus, che si stava diffondendo rapidamente in tutta la provincia, ha cominciato ad arrestare la sua corsa. Fino a oggi, dove la situazione registra un netto miglioramento rispetto a due mesi fa. Oggi in particolare, la Asl di Latina ha segnalato 309 casi registrati nelle ultime 24 ore, e tre persone morte a causa delle complicazioni derivanti dal coronavirus. I contagi nel Lazio si stanno abbassando e la curva raffreddando, ma non si è ancora nelle condizioni di abbassare la guardia.