92 CONDIVISIONI
Giubileo 2025

I nuovi cestini intelligenti che avvisano quando sono pieni: “Entro il Giubileo saranno 10mila”

Compattando i rifiuti, ne raccolgono 7 volte di più rispetto ai cestini tradizionali e avvisano quando sono pieni: installati i primi due.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Roma Fanpage.it
A cura di Beatrice Tominic
92 CONDIVISIONI
I cestini intelligenti installati oggi a pochi passi dal Colosseo.
I cestini intelligenti installati oggi a pochi passi dal Colosseo.
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Giubileo 2025

Sono stati installati oggi i primi due cestini intelligenti in centro a Roma, a pochi passi dal Colosseo, come si vede nella foto in apertura, i primi due cestini intelligenti in centro a Roma.  Il modello di questi cassonetti appare totalmente nuovo, volto a semplificare e migliorare la gestione del servizio.

Cosa sono i nuovi cestini intelligenti

Rispetto ai cestini tradizionali, i nuovi sono "intelligenti" perché in grado di ridurre fino a 5 volte i rifiuti compattandoli con una pressa alimentata da un pannello fotovoltaico a energia solare: grazie ai sensori, inoltre, riescono ad avvisare tramite un'apposita app quando è necessario che vengano svuotati. Realizzati in acciaio zincato e anti intrusione, i cestini sono dotati di pedale che li rende più comodi e igienici per i cittadini e le cittadine che devono buttare via i loro rifiuti.

Le qualità ergonomiche, inoltre, ne facilitano le operazioni di svuotamento da parte degli operatori che, grazie ad un sistema di led e sensori che rilevano la quantità raggiunta all'interno e che “avvisano” in tempo reale tramite app quando ai arriva all'80% del riempimento. Queste operazioni tecnologiche, però, sono completamente sostenibili, grazie al pannello solare per la produzione di energia posto nella parte superiore.

Dove sono stati installati i nuovi cestini intelligenti

Raccolgono rifiuti indifferenziati fino 240 litri: si stima che ognuno di questi modelli abbia capacità pari a quella di 7 cestini tradizionali. Per ora sono soltanto due i nuovi cassonetti intelligenti installati a Roma, prototipi di un modello che entro il Giubileo sarà presente in diverse zone della capitale. Acquisiti da Ama in comodato d’uso gratuito, i due secchioni saranno in sperimentazione per i prossimi tre o quattro mesi nella città di Roma. Il primo, dalla capienza di 240 litri, si trova in Largo Gaetana Agnesi, all'altezza dell'ingresso della metro B Colosseo, mentre l'altro, da 220 litri, in via delle Muratte, nell’area di Fontana Di Trevi.

L'inaugurazione dei due nuovi cassonetti

Secondo l'assessora all'Ambiente Sabrina Alfonsi rappresentano una soluzione tecnologicamente avanzate per semplificare la gestione del servizio: "Ha delle caratteristiche innovative rispetto agli attuali in dotazione".

Come sottolineato da Emiliano Limiti, Vicedirettore Generale di AMA S.p.A, questi due cestini appena installati rappresentano soltanto un prototipo di quelli che potrebbero arrivare in futuro: "La sperimentazione rientra in un più ampio progetto di rinnovamento del parco cestini getta-carte della Capitale, che conta oggi complessivamente su circa 7.600 unità – ha spiegato, prima di anticipare – Per accogliere al meglio i numerosi fedeli in arrivo a Roma per il prossimo Giubileo, contiamo progressivamente di collocare su strada diecimila nuovi contenitori per rifiuti minuti, in modo da sostituire anche i più vetusti, raddoppiando il numero attuale. Questo modello garantisce alta qualità tecnologica, comodità di conferimento dei rifiuti per i cittadini e facilità di svuotamento per gli addetti: questi elementi devono essere prioritari per un servizio di igiene urbana sempre più efficace ed efficiente".

L'ampio progetto di Ama

Oltre al nuovo modello di cestini, presto i nuovi cassonetti intelligenti (quelli che si dovrebbero aprire con un badge per calcolare le utenze domestiche di ogni cittadino o cittadina, ndr), arriveranno anche nel quartiere Appio, dopo le prime installazioni fra viale Eritrea e viale Libia. L'obiettivo che si è posto Ama è quello di dotare la città delle soluzioni tecnologicamente più avanzate ed efficienti, anche in vista dei prossimi appuntamenti internazionali, a partire dal Giubileo del 2025.

92 CONDIVISIONI
36 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views