I nuovi contagi da coronavirus diagnosticati nel Lazio giovedì 19 novembre 2020 sono 2697  (ieri erano stati 2866, 169 in più). Nelle ultime 24 ore la Regione Lazio ha comunicato 61 decessi, 19 in meno rispetto a ieri, quando ne erano stati comunicati 80. Sono stati processati oltre 27mila tamponi, 650 in più di ieri. A Roma città i nuovi positivi sono 1467, mentre nelle province si registrano 708 nuovi contagi e 13 morti per Covid. Il valore Rt è sceso sotto l'1, arrivando allo 0,9%, ma preoccupano i dati sui ricoveri: le terapie intensive hanno superato la soglia di criticità fissata al 30% (sono piene al 32%) mentre i ricoveri sono al 49%. "Non bisogna abbassare la guardia – dichiara l'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato – Serve ancora tempo".

I dati sui ricoveri per Covid nella Regione Lazio

Nel Lazio sale il numero dei ricoveri e aumentano i pazienti in terapia intensiva. I pazienti Covid-19 positivi con sintomi attualmente ricoverati nei reparti ordinari degli ospedali della rete del Lazio sono 3103 (ieri erano 3056, quindi 47 in meno). Quelli ricoverati in terapia intensiva sono 329 (ieri erano 318). Complessivamente, ricordiamo, la rete Covid del Lazio può contare su circa 5300 posti letto, di cui circa 900 di terapia intensiva. E proprio quest'ultima ha superato la soglia critica fissata al 30%.

I contagi di coronavirus nel Lazio Asl per Asl

Asl Roma 1: 553 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Trentaquattro sono ricoveri. Si registrano diciassette decessi con patologie.

Asl Roma 2: 656 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Duecentosettantacinque i casi su segnalazione del medico di medicina generale. Si registrano diciotto decessi con patologie.

Asl Roma 3: 258 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano sei decessi con patologie.

Asl Roma 4: 59 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso con patologie.

Asl Roma 5: 253 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano due decessi con patologie.

Asl Roma 6: 210 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Sono quattordici i casi con link alla comunità Villa San Gaetano a Genzano. Sono quarantuno i casi con link a RSA Mater Dei di Ariccia e diciannove i casi con link a casa di riposo La Francescana di Anzio. Sono in corso le indagini epidemiologiche. Si registrano quattro decessi con patologie.

Asl di Latina: 183 i nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano tre decessi di 66, 83 e 88 anni con patologie.

Asl di Frosinone: 337 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio, contatti di un caso già noto o con link familiare.

Asl di Viterbo: 92 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Sono quattordici i casi con link a Villa Margherita di Montefiascone dove è in corso l’indagine epidemiologica. Si registrano cinque decessi di 62, 84, 84, 85 e 100 anni con patologie.

Asl di Rieti: 96 casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano cinque decessi di 74, 75, 88, 91 e 91 anni con patologie.

Bollettino Spallanzani 19 novembre

Sono 249 le persone positive ricoverate all'Istituto nazionale di malattie infettive Lazzaro Spallanzani di Roma, una in meno di ieri. 42 sono i pazienti gravi che necessitano di supporto respiratorio e per questo sono ricoverati nel reparto di terapia intensiva del nosocomio. I pazienti dimessi o trasferiti a domicilio o presso altre strutture territoriali, sono a questa mattina 1235.