123 CONDIVISIONI
Covid 19
13 Settembre 2020
22:58

Controlli anti-Covid a Roma: chiuso un locale adibito a discoteca

Continuano le operazioni delle forze dell’ordine atte a verificare il rispetto delle normative anti-Covid, soprattutto nei luoghi più frequentati da giovani e giovanissimi, e quindi più soggetti ad infrazioni. Numerose le sanzioni elevate dagli agenti della Polizia Municipale della Capitale, soprattutto per quanto riguarda le persone senza mascherina. Un locale, adibito abusivamente a discoteca, è stato chiuso.
A cura di Valerio Papadia
123 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Vanno avanti senza sosta i controlli delle forze dell'ordine volti a garantire il rispetto delle norme anti-Covid. Nel corso di questo fine settimana, soprattutto nel corso della notte, gli uomini della Polizia Municipale di Roma hanno controllato i luoghi della cosiddetta movida della Capitale, ovvero quelli maggiormente frequentati da giovani e giovanissimi e quindi maggiormente predisposti al verificarsi di infrazioni, soprattutto per quanto riguarda il divieto di assembramenti e l'obbligo di indossare le mascherine: numerose le sanzioni elevate dai vigili urbani.

A Campo de' Fiori, gli agenti della Municipale hanno multato tre ragazzi, di età compresa tra i 16 e i 18 anni, che non indossavano la mascherina. Durante i controlli, i tre hanno tentato di darsi alla fuga, opponendo resistenza: oltre che per la mancata osservanza delle norme anti-Covid, i tre sono stati denunciati per atti osceni in luogo pubblico, danneggiamento, lesioni, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale. In totale, durante i controlli nel centro di Roma, sono state 13 le persone multate perché sorprese senza mascherina.

Ancora, nel territorio del I Municipio, i vigili urbani hanno chiuso per tre giorni un locale che, illecitamente, era stato adibito a discoteca: al suo interno, gli agenti hanno scoperto un centinaio di persone intente a ballare, senza rispettare il distanziamento sociale e senza indossare le mascherine. Sono state circa 20, inoltre, gli esercizi commerciali sanzionati perché sorpresi a vendere alcolici al di fuori dell'orario consentito, così come i conducenti di microcar multati per disturbo della quiete pubblica.

123 CONDIVISIONI
29590 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni