283 CONDIVISIONI

Autista Atac molesta 19enne sola sul bus: condannato a 1 anno e 8 mesi

All’epoca dei fatti il dipendente dell’azienda di trasporto pubblico della capitale aveva 50 anni. Dopo aver invitato la passeggera in attesa a ripararsi dal freddo sul mezzo le molestie.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Roma Fanpage.it
A cura di Redazione Roma
283 CONDIVISIONI
Immagine

Un conducente di Atac è stato condannato a un anno e otto mesi di reclusione per l'accusa di violenza sessuale aggravata, nei confronti di una passeggera. L'episodio risale al gennaio del 2021, quando l'uomo si trova parcheggiato al capolinea del 551. In giro non c'è nessuno così invita a salire una ragazza a bordo che era in attesa.

Quando la giovane, che all'epoca dei fatti aveva diciannove anni, sal sul bus chiude le portiere e tenta di baciarla, mentre si tocca le parti intime spingendola nel gabbiotto dell'autista.

Molestata a 19 anni dal conducente dell'Atac

Quando si rese protagonista della violenza l'autista aveva cinquant'anni, e in un primo momento si era mostrato gentile nei confronti della giovane, sola alla fermata e al freddo l'aveva invitata a salire. Una premura che era sembrata alla giovane anche una preoccupazione per la sua sicurezza. Invece una volta a bordo l'hai invitata ad avvicinarsi all'abitacolo del conducente, tentando in quel momento l'approccio con avances prima verbali, poi fisiche. Infine poco prima di lasciarla finalmente scendere alla fermata di destinazione è tornata a minacciarla. Sotto choc e spaventata, infine la vittima ha scelto di sporgere denuncia nei giorni successivi ai fatti recandosi presso le forze dell'ordine accompagnata dai suoi familiari.

Riconosciute le aggravanti per la violenza sessuale

I giudici hanno deciso di contestare anche l'aggravante all'autista in quanto ha agito"approfittando di circostanze di tempo e di luogo tali da indurre la vittima in stato di minorata difesa", visto l'isolamento in cui si trovava e in cui l'ha costretta a bordo dell'autobus.

283 CONDIVISIONI
Mamma a processo per schiaffi alla figlia 12enne che manda foto osé ad un ragazzo: assolta
Mamma a processo per schiaffi alla figlia 12enne che manda foto osé ad un ragazzo: assolta
"Sono in ritardo, acceleri", grida all'autista del bus: gli altri passeggeri lo aggrediscono
"Sono in ritardo, acceleri", grida all'autista del bus: gli altri passeggeri lo aggrediscono
Spara all'amico con il fucile da softait ma lo prende nell'occhio: 24enne condannato a sei mesi
Spara all'amico con il fucile da softait ma lo prende nell'occhio: 24enne condannato a sei mesi
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views