video suggerito
video suggerito

7 giugno o 22 luglio del 1927? Ecco quando è nata (davvero) l’As Roma

L’annoso interrogativo sull’origine effettiva della nascita dell’As Roma. Secondo alcuni il compleanno della squadra giallorossa risalirebbe al 7 giugno del 1927, mentre per altri l’origine di tutto partirebbe dal 22 luglio. Ecco la verità tra errori storici e fraintendimenti passati che continuano a generare confusione.
A cura di Tommaso Franchi
5.816 CONDIVISIONI
Immagine

Alcuni tifosi giallorossi celebrano oggi la nascita della loro squadra del cuore, la Roma, che a detta di molti sarebbe nata il 7 giugno del 1927. Quello che in teoria dovrebbe essere un giorno di festa è in realtà un motivo di divisione, con altri sostenitori romanisti fedeli alla data del 22 luglio dello stesso anno. La frammentazione nella tifoseria va avanti dall'anno di origine, ma la ricostruzione di quanto accaduto all'epoca può aiutare a chiarire le cose. La certezza è che la Roma nacque nel 1927 su iniziativa di Italo Foschi, dirigente sportivo italiano, all'epoca presidente della Fortitudo Pro Roma. La volontà di Foschi era quella di creare una realtà unica, con l'obiettivo di fondere le squadre rappresentative delle borgate. All'epoca la Capitale era frammentata in vari club, ognuno dei quali rappresentava uno rione della Città Eterna, da Testaccio a Trastevere fino a Campo Marzio. Il processo di fusione comincia prima del 1927, quando si avviano i contatti tra le realtà locali del Roman, dell'Alba Audace e della stessa Fortitudo. Le trattative vanno avanti fino a coinvolgere anche la Lazio, che decide di non rientrare nell'accordo per l'opposizione del dirigente Giorgio Vaccaro. La rottura tra la Roma e la società biancoceleste, presente nella Capitale già dal 9 gennaio del 1900, avviene il 6 giugno del 1927, motivo per cui Italo Foschi convoca il giorno dopo a casa sua un tavolo per la riunione decisiva: il 7 giugno del 1927, in via Forlì 16, nel quartiere Nomentano, nacque l'As Roma. I firmatari, oltre a Foschi, sono Ulisse Igliori (presidente dell'Alba Audace), Vittorio Scialoja (primo direttore della Roman) e molto probabilmente anche Renato Sacerdoti, il dirigente del Roman noto come il primo finanziatore la società appena nata.

La nascita della Roma risalirebbe al 7 giugno del 1927, non al 22 luglio

Il malinteso storico tra le due date ha un'origine ben precisa: se la firma del contratto di fondazione risale al 7 giugno del 1927, la prima effettiva riunione sociale si è svolta dopo un mese di distanza, il 22 luglio, quando in via degli Uffici del Vicario 35 si è tenuta l'assemblea per distribuire i ruoli societari. Alcuni hanno attribuito l'origine della Roma a quel giorno di fine luglio, dando un valore normativo a un vecchio documento e a un'intestazione di quel tavolo dirigenziale, che riportava la dicitura "Ordine del giorno n.1". Quello che è un classico ordine del giorno di una riunione negli anni è stato considerato un atto costitutivo, dando fiato all'errore sulla data di nascita della Roma. La verità sull'origine effettiva dell'As Roma è dunque la seguente: il contratto di fusione si trova in via Forlì 16, luogo della prima costituzione della Roma avvenuta il 7 giugno del 1927, mentre il 22 luglio si è svolta la prima riunione assembleare, dando vita al percorso della squadra capitolina nel mondo del professionismo calcistico.

5.816 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views