3.463 CONDIVISIONI
Talebani a Kabul: le ultime news sull'Afghanistan
17 Agosto 2021
13:44

Salvini non vuole profughi afghani in Italia: “Non possiamo accogliere decine migliaia di persone”

“L’Italia non può permettersi di accogliere decine di migliaia di persone visto che i centri di accoglienza stanno già esplodendo”: con queste parole il leader della Lega, Matteo Salvini, si dice contrario all’ipotesi che l’Italia accolga i profughi afghani in fuga dal Paese dopo la presa del potere da parte dei talebani.
A cura di Stefano Rizzuti
3.463 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Talebani a Kabul: le ultime news sull'Afghanistan

La presa del potere da parte dei talebani in Afghanistan avrà conseguenze dirette anche sull’Italia e sull’Unione europea. Sin da subito, almeno per quanto riguarda la questione dei profughi afghani, le tantissime persone in fuga dal Paese per il timore di ritorsioni, violenze e repressioni. Se gran parte degli esponenti politici si è già schierata a favore dei corridoi umanitari per facilitare la fuga di tanti cittadini afghani, diversa è la posizione di Lega e Fratelli d’Italia. In particolare è Matteo Salvini, segretario del Carroccio, a chiedere che venga intrapresa una strada diversa: “Abbiamo già registrato circa 35mila arrivi via mare, per non parlare di quelli via terra e ora la fuga dall'Afghanistan rischia di essere un disastro. L'Italia non può permettersi di accogliere decine di migliaia di persone visto che i centri di accoglienza stanno già esplodendo”, afferma a Radio 24.

Secondo Salvini la situazione deve essere presa in mano dalla comunità internazionale: “Altri Paesi non stanno facendo nulla, la comunità internazionale si faccia carico perché l'Italia non può essere l'unico centro di accoglienza”. Salvini continua: “La sicurezza di chi sta scappando è assolutamente un dovere. Ma sugli arrivi degli immigrati, l'Italia ha un record europeo già nel 2021 e penso che possano e debbano essere altri a fare la loro parte, noi abbiamo già superato gli arrivi quest'anno e triplicato gli arrivi del 2019”. Inoltre secondo il leader leghista “c’è anche un problema di ripercussioni per l'Italia visto che la rotta balcanica è già adesso fuori controllo”.

Da Fratelli d’Italia viene espressa una posizione simile per bocca del senatore Ignazio La Russa, intervistato da Affaritaliani.it: “L’errore principale lo ha commesso Joe Biden. L'errore principale è stato del presidente statunitense ma il governo italiano non ha provato a fare nulla per evitarlo, anzi ha deciso il ritiro dall'Afghanistan senza nemmeno passare dal Parlamento”. Per quanto riguarda i profughi, quindi, La Russa ritiene che “il governo deve accogliere chi ha collaborato con le nostre forze in Afghanistan, non ci sono dubbi. Mi ha contattato una donna di Kabul che si è battuta per l'emancipazione femminile e ha collaborato con i nostri militari. Non si sente sicura e teme molto per la sua vita. Se una donna ha chiamato persino me, chissà quanti stanno contattando in particolare gli esponenti del governo. Quanto ai profughi, gli Stati Uniti di Biden, che hanno deciso questo ritiro fatto male e hanno causato il danno, devono accoglierli tutti. Penso che non sia un problema per l'America. Lo faccia”.

3.463 CONDIVISIONI
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni