100 CONDIVISIONI
News su migranti e sbarchi in Italia

La Guardia Costiera ha soccorso 211 migranti che viaggiavano su un barcone a largo di Lampedusa

La Guardia costiera, al centro delle cronache questi giorni dopo che è stata aperta un’inchiesta sul naufragio di Cutro, questa notte ha soccorso 211 persone che viaggiavano su un barcone a largo di Lampedusa.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Annalisa Girardi
100 CONDIVISIONI
Immagine di repertorio
Immagine di repertorio
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
News su migranti e sbarchi in Italia

La Guardia costiera ha soccorso 211 migranti a largo di Lampedusa. L'operazione di salvataggio è avvenuta questa notte, in condizioni meteo avverse. Un peschereccio viaggiava a poche miglia a sud dell'isola, con a bordo 211 persone che tentavano di raggiungere la costa italiana, quando ha iniziato a imbarcare acqua. La Guardia costiera è quindi intervenuta. Le operazioni di salvataggio, secondo quanto fa sapere il Comando generale delle Capitanerie di Porto, sono "risultate particolarmente complesse per le condizioni meteo-marine avverse, il numero elevato di persone a bordo e le condizioni precarie dell'imbarcazione alla deriva, che iniziava ad imbarcare acqua".

Le motovedette della Guardia costiera sono intervenute nella zona Sar, quella di ricerca e soccorso, italiana per poi prendere la rotta di Lampedusa. "I naufraghi sono giunti in sicurezza, tra cui anche il presunto scafista, poi affidato alle Forze di Polizia", hanno fatto sapere i militari.

Il salvataggio è avvenuto pochi giorni dopo il tragico naufragio di Cutro, su cui è stata aperta un'indagine. Gli inquirenti stanno cercando di verificare se ci siano state responsabilità sui ritardi nel soccorso, o degli errori nella catena di salvataggio. In particolare, bisognerà spiegare perché nonostante l'avvistamento del barcone da parte di un velivolo di Frontex (l'agenzia della Guardia costiera europea), non sia stato attivato il protocollo Sar. Ragion per cui si è attivata la Guardia di finanza, che però non è riuscita a raggiungere il barcone a causa delle cattive condizioni meteo, invece della Guardia costiera. Per ora la Guardia costiera si è limitata a far sapere di non aver attivato l'operazione Sar in quanto non avrebbe ricevuto alcuna comunicazione che parlava di emergenze a bordo. Frontex, invece, da parte sua ha precisato di non essere lei a dover fare valutazioni di questo tipo, che spettano agli Stati.

"Chi accusa e attacca la Guardia costiera non sa di cosa parla: è ignorante o in malafede", ha ribadito anche oggi il ministro dei Trasporti, Matteo Salvini. "Oltre diecimila donne e uomini che hanno come unica missione quella di salvare vite umane e che vengono codardamente coinvolti in una squallida battaglia politica. Alla politica e a un certo giornalismo dico: limitate la polemica alle aule parlamentari e non coinvolgete uomini delle istituzioni come quelli della Guardia costiera, che anche questa notte hanno salvato persone in mare".

100 CONDIVISIONI
816 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views