156

condivisioni

CONDIVIDI
22 Luglio 2021 13:30

Green pass per entrare in Parlamento: Pd e Iv insistono, i 5 Stelle frenano e il centrodestra tace

Tra i politici si discute della possibilità di chiedere il green pass per entrare in Parlamento. La proposta è stata lanciata dal Pd e appoggiata, tra gli altri, da Italia Viva. Il presidente Fico ieri ha spiegato che al momento esclude l'ipotesi, mentre dal centrodestra tutto tace. In generale Lega e Fratelli d'Italia sono i partiti più critici su una possibile estensione del green pass.
A cura di Tommaso Coluzzi

Si parla da giorni di un utilizzo più esteso del green pass, sul modello francese o comunque più diffuso rispetto a quanto previsto inizialmente. Al centro dell'attenzione ci sono gli spazi chiusi, dai ristoranti ai locali, mentre per ora sembra che le novità non toccheranno il trasporto pubblico. Da giorni, però, si parla insistentemente anche di inserire l'obbligo di ingresso con il green pass in un luogo specifico: il Parlamento. La proposta è stata lanciata per prima dalla deputata del Partito Democratico, Alessia Morani, che ha insistito oggi su Twitter: "Facciamolo subito, il tema è importante, in una fase difficile come questa è fondamentale che la politica dia il buon esempio". Sulla stessa linea il senatore dem Andrea Marcucci: "Non si capisce perché il Parlamento debba essere unico luogo pubblico senza green pass".

Ieri, durante la cerimonia del Ventaglio, il presidente della Camera Fico si è smarcato da questa polemica: "Non mi sento vicino alla posizione che dice che in Parlamento si entra solo con il green pass – ha spiegato il pentastellato – In questo momento non ho pensato a questa proposta, il nostro problema rimane il distanziamento". Convintissimo, invece, l'ex grillino Emilio Carelli: "Il green pass è fondamentale per far ripartire il Paese, non possiamo chiedere ai cittadini di rispettare questa regola senza dare noi l’esempio". Gli fa eco il suo collega di partito, senatore ed ex ministro, Gaetano Quagliariello (oggi con Carelli in Coraggio Italia): "Comunque la si pensi sulle regole che verranno fissate, esse devono valere per il Parlamento esattamente come valgono per gli altri luoghi nei quali c'è un assembramento naturale ed è difficile mantenere il distanziamento".

Tra gli schierati per il sì al green pass per accedere al Parlamento ci sono anche gli esponenti di Italia Viva: "Green pass per entrare nei cinema e nelle palestre e non per accedere al Parlamento? A me sembra una follia", scrive Ettore Rosato, deputato e presidente del partito. Insiste il vicepresidente dei deputati renziani, Marco Di Maio: "Chi ha l'onore di rappresentare i cittadini in Parlamento, al governo, nelle Regioni, nei Comuni, non solo dovrebbe essere tra i primi vaccinarsi, ma dovrebbe anche abbracciare l'ipotesi del green pass obbligatorio per svolgere alcune attività". Dal centrodestra, soprattutto per ciò che riguarda Lega e Fratelli d'Italia, tutto tace sull'ipotesi del green pass in Parlamento.

Continua a leggere su Fanpage.it
Il green pass ancora non è obbligatorio in Parlamento: perché e quando potrebbe diventarlo
Green Pass per deputati e senatori, il presidente Fico: "Sarà obbligatorio anche in Parlamento"
Sondaggi elettorali: Fratelli d'Italia è in testa da solo, inseguono Lega, Pd e Movimento 5 Stelle
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni