Senza nessun obbligo ma spinta solo dal desiderio di vedere la sua città più pulita e con meno cartacce a terra, ha preso guanti, scopa e paletta e si è data da fare mettendosi a spazzare la strada. Una immagine che aveva attirato l'attenzione e l'ammirazione  dei residenti che avevano così  fotografato  la scena  inviando gli scatti al sindaco che quindi, dopo un appello su facebook per cercarla, ha individuato la donna e ora la premierà . È accaduto a Pesaro  dove la donna ora riceverà dall'amministrazione comunale  un piccolo riconoscimento. La protagonista della storia non è italiana di nascita ma una donna giapponese che però da ben  40 anni è residente nella città marchigiana .

A rendere nota la sua identità è stato lo stesso sindaco di Prato Matteo Ricci su Facebook. "L'abbiamo trovata! Si chiama Natsuko Takase la donna che ci ha dato questa bella lezione di senso civico. La stiamo rintracciando per premiarla con un piccolo riconoscimento" ha scritto infatti il primo cittadino pesarese  sul suo account social , aggiungendo: "Spero che questa bella storia abbia fatto riflettere coloro che continuano a sporcare le città. Ognuno ha il diritto di vivere in una città pulita, ma anche il dovere di non sporcare ed essere rispettoso del bene comune".

Era stato sempre lui in precedenza a lanciare un appello online e a divulgare le foto affinché la donna fosse individuata. "Questa donna da giorni pare che pulisca le zone intorno alla piazza dove spesso qualcuno butta impropriamente cicche di sigarette o cartacce.  Aiutatemi a rintracciarla. Vorrei premiarla come comune di Pesaro per il suo senso civico. Di certo sta dando una lezione a tutti noi. Se mi aiutate a individuarla, fareste un favore a tutti: il cambiamento parte dai piccoli ma grandi gesti di persone così" aveva scritto Ricci, aggiungendo: " Il senso civico è fondamentale per avere una città sempre più bella e pulita. Per quanto Pesaro sia una città molto pulita, se ci fossero meno maleducazione e attenzione, potrebbe essere ancora più bella".