Le abbondanti nevicate dei giorni scorsi avevano imbiancato l'intera cittadina, comprese le abitazioni del posto il cui tetto ovviamente era ricoperto di un soffice strato bianco, tutte tranne una. Magicamente sembrava che il gelo avesse risparmiato solo quell'abitazione. Un particolare decisamente strano e che non passava certo inosservato tanto da diventare un vero e proprio mistero per i residenti della zona. A notare la singolare scena però è stata anche la polizia che ha deciso di approfondire la questione risolvendo in poco tempo l'enigma. Dentro quell'abitazione che appariva non abitata in realtà era stata allestita una piantagione di cannabis illegale. È quanto accaduto a Keighley, nel West Yorkshire, in Inghilterra, dove la polizia ha sequestrato marijuana per un valore di oltre 80mila sterline

Quando gli agenti sono entrati nella casa in effetti è stato subito chiaro di cosa si trattasse visto l'odore inconfondibile ma davanti ai loro occhi si è presentata una scena ancora più incredibile: l'intera abitazione, dalla cantina alla stanze, era piena di centinaia di piante di marijuana, alcune alte quasi due metri. Per farle crescere erano state installate lampade potentissime che hanno generato talmente tanto calore da far sciogliere in poco tempo la neve sul tetto. Un particolare che i trafficanti di droga probabilmente non avevano calcolato ma che gli è stato fatale