Covid 19
9 Dicembre 2021
19:38

Troppi contagi alla Capraro di Procida, quarantena per 800 studenti e scuola chiusa

L’Asl Napoli 2 Nord ha disposto la quarantena per 14 giorni per tutti gli studenti della scuola Capraro di Procida, dopo l’emersione di numerosi casi Covid.
A cura di Nico Falco
Immagine di repertorio
Immagine di repertorio
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Sanificazione della struttura, sorveglianza con testing e tutti gli studenti, di tutte le classi, in quarantena fino al 22 dicembre. È quanto ha disposto l'Asl Napoli 2 in seguito ai numerosi casi di contagi Covid emersi tra i giovanissimi che frequentano l'istituto comprensivo Capraro di Procida. Lo si legge in una comunicazione firmata dalla dottoressa Teresa Coppola, responsabile II Ut Covid dell'Asl Napoli 2 Nord, e indirizzata alla dirigente scolastica dell'IC Capraro.

In quarantena finiranno quindi circa 800 tra ragazzi e bambini (la Capraro comprende scuola dell'infanzia, primaria e secondaria di primo grado). Decisione presa, spiega la Asl, anche "alla luce della riscontrata frequente tendenza, nella popolazione in età scolare, ad incontri per varie attività extrascolastiche". Ovvero: i giovanissimi si vedono anche al di fuori della scuola, in particolar modo su isola relativamente piccola come Procida, e questo costituisce un altro potenziale pericolo di contagio. Sull'isola del Golfo di Napoli nei giorni scorsi si era registrato un deciso aumenti dei positivi con diversi focolai, al momento i contagiati ufficiali sono 36. La dirigente del Capraro aveva deciso di sospendere per due giorni le lezioni in via precauzionale, facendo ricorso alla Dad, oggi è invece arrivato il provvedimento che, di fatto, significa scuola chiusa fino al 22 dicembre.

Troppi casi Covid al Capraro, tutti gli studenti in quarantena

"In considerazione dell'aumento progressivo e costante dei casi Covid in ambito scolastico, con numerosi focolai e di conseguenza numerose classi sia in quarantena che in sorveglianza con testing – si legge sulla comunicazione, protocollata con la data di oggi, 9 dicembre 2021 – si dispone la quarantena domiciliare fino al 22/12/2021 (individuando il periodo di 14 giorni a partire dal 7/12/2021, ultimo giorno di frequenza scolastica) di tutte le classi dell'istituto".

Il provvedimento vale anche gli studenti già in quarantena per precedenti contagi: "le classi interessate saranno poi integrate anch'esse nella presente disposizione". L'Asl Napoli 2, con la stessa comunicazione, ha inoltre disposto "la sanificazione degli ambienti e dei percorsi (bagni, corridoi, scale, ingresso, ecc.) secondo il protocollo di prevenzione e gestione dei contagi e protocollo d'intesa con ministero della Pubblica istruzione", dopo la quale dovrà essere prodotta una certificazione che dovrà essere inoltrata alla responsabile dell'Asl.

Il sindaco di Procida: "Decisione Asl oltre regole stabilite"

Il provvedimento dell'Asl Napoli 2 sta causando in queste ore accese polemiche, vista la decisione di sottoporre tutti gli studenti a una quarantena che potrebbe definirsi "cautelativa", anche in assenza di un riscontrato contatto con persone risultate poi positive. "Pur capendo il momento di massima allerta, non condivido i provvedimenti che vengono presi andando oltre quanto prevedono le regole stabilite – scrive su Facebook Dino Ambrosino, sindaco di Procida – se ha un significato l'estromissione dei sindaci dalle decisioni sulle chiusure delle scuole, è perché i provvedimenti devono essere dettati da uno stringente esame tecnico. Secondo le circolari, si dispone la quarantena solo quando ci sono contatti diretti con i positivi. Sono fiducioso che l'Asl farà le valutazioni del caso, fornendo la corretta interpretazione del provvedimento emesso qualche ora fa. Anche perché è obiettivo dei sanitari aumentare le vaccinazioni, coinvolgendo i più piccoli a partire da domenica 19 dicembre".

(articolo aggiornato il 9 dicembre alle ore 22:40)

32151 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni