785 CONDIVISIONI
Covid 19
15 Luglio 2020
22:38

Sei positivi Covid nel campo rom di Secondigliano, l’Asl: “Non lasciate le abitazioni”

Salgono a 6 i contagiati nel campo rom di Secondigliano. Altre tre persone sono risultate positive e asintomatiche al Coronavirus sui 9 tamponi effettuati si aggiungono alla 17enne incinta, la cui positività era stata scoperta nei giorni scorsi durante visite di controllo per la gravidanza perché la ragazza presentava febbre alta e attualmente è ricoverata al Policlinico Federico II, e a due suoi parenti che vivono con lei e sono stati messi in isolamento.
A cura di Nico Falco
785 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Salgono a 6 le persone contagiate dal coronavirus nel campo rom di Secondigliano. Altre tre persone sono risultate positive e asintomatiche al Coronavirus sui 9 tamponi effettuati si aggiungono alla 17enne incinta, la cui positività era stata scoperta nei giorni scorsi durante visite di controllo per la gravidanza perché la ragazza presentava febbre alta e attualmente è ricoverata al Policlinico Federico II, e a due suoi parenti che vivono con lei e sono stati messi in isolamento. L'Asl sta proseguendo il contact tracing dei positivi e già stasera ha inviato una equipe per effettuare altri tamponi. Ieri l'Asl Napoli 1 aveva predisposto i controlli sul nucleo familiare della ragazza, i tamponi erano stati effettuati a 11 persone che abitano nella stessa casa e tra questi sono risultati positivi il compagno e uno zio.

Campo rom Secondigliano, altri 3 positivi su 9 tamponi

Stamattina sono state sottoposte allo stesso test altre 9 persone, non imparentate con la 17enne, i risultati hanno confermato la presenza di altri 3 positivi asintomatici. Le due persone risultate contagiate sarebbero asintomatiche. Dopo l'accertamento della positività l'Asl aveva ricostruito la rete di contatti della ragazza, individuando le prime 11 persone e successivamente le altre. In attesa dell'esito dei tamponi, l'Asl ha chiesto ai residenti di non lasciare le abitazioni e i servizi sociali sono stati incaricati del rifornimento di generi alimentari e di beni di prima necessità.

La 17enne, che abita nell'agglomerato che si trova a ridosso della Circumvallazione esterna, tra Secondigliano e Arzano, è incinta al settimo mese di gravidanza; era stata visitata in ospedale di Aversa perché presentava febbre molto alta e durante gli accertamenti era stata riscontrata la positività; era stata quindi trasferita al Policlinico Federico II di Napoli, dove c'è un reparto Covid dedicato alle donne incinte, e lì è stato effettuato il secondo tampone che ha confermato il contagio. Ulteriori accertamenti medici sono in corso sulla salute del nascituro.

785 CONDIVISIONI
27595 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni