Troppi contagi Covid-19 nel giro di pochi giorni, e il sindaco decide di chiudere tutte le scuole per una settimana. Succede a Torre Annunziata, in provincia di Napoli, a comunicarlo è il sindaco Vincenzo Ascione, che con un post su Facebook ha illustrato il contenuto della relativa ordinanza. Negli ultimi giorni, si rileva nella comunicazione pubblicata sul social, la situazione epidemiologica mostra un graduale e sensibile aumento dei contagi, anche in rapporto ai tamponi effettuati dall'8 gennaio ad oggi, situazione che ha spinto l'amministrazione comunale verso la chiusura a partire da lunedì e per tutta la prossima settimana.

"Il sindaco Vincenzo Ascione – si legge – ha emanato un provvedimento che stabilisce quanto segue: sospensione dell’attività didattica in presenza dei servizi educativi e della scuola dell’infanzia (sistema integrato di educazione ed istruzione 0-6 anni); sospensione dell’attività didattica in presenza di tutte le classi della scuola primaria; sospensione dell’attività didattica in presenza delle classi della scuola secondaria di primo grado. Resta salva la possibilità di svolgere attività in presenza qualora sia necessario l’uso di laboratori o in ragione di mantenere una relazione educativa che realizzi l’effettiva inclusione scolastica degli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali, così come previsto dal decreto del Ministro dell’Istruzione n. 89 del 7 agosto 2020, e dall’ordinanza del Ministro dell’Istruzione n. 134 del 9 ottobre 2020, garantendo comunque il collegamento online con gli alunni della classe che sono in didattica digitale integrata".

Nelle ultime 24 ore, stando a quanto comunicato dal Sindaco, sono stati segnalati alle autorità sanitarie 38 nuovi casi di positività al virus Sars-Cov-2, mentre i guariti nello stesso lasso di tempo sono 28. Attualmente sono quindi 365 i cittadini di Torre Annunziata ancora positivi, 11 di questi risultano ricoverati.