Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Un alunno di una seconda elementare è risultato positivo al Coronavirus, e ora tutta la classe è stata messa in quarantena preventiva: accade all'istituto comprensivo Giacomo Leopardi di Torre Annunziata, nella provincia di Napoli. A comunicare la decisione, in una lettera indirizzata alle famiglie degli studenti, è stata la dirigente scolastica Antonella D'Urzo, dopo la comunicazione della positività del bambino ricevuta dall'Asl Napoli 3 Sud, competente sul territorio: così, la preside dell'istituto Leopardi, ha disposto "la sospensione delle attività didattiche in presenza fino al 26 gennaio compreso (14 giorni dall'ultimo contatto avvenuto il 12 gennaio) e la prosecuzione delle attività didattiche a distanza a partire da martedì 19 gennaio secondo l'orario intero fissato per le attività in presenza, con riduzione a 4 ore (8.25-12.15)". Nella sede dell'istituto nella quale si trova la seconda elementare interessata dal caso di positività, oggi è stata effettuata la sanificazione straordinaria degli ambienti.

Torre Annunziata, aumentano i contagi da Coronavirus

Intanto, come rende noto l'amministrazione comunale di Torre Annunziata, negli ultimi 4 giorni (14, 15, 16 e 17 gennaio) sono stati 122 i nuovi casi di Coronavirus che si sono registrati in città. A Torre Annunziata si registrano anche 31 guariti. "La risalita della curva epidemiologica che si sta verificando negli ultimi giorni è da attribuire a comportamenti scellerati ed irresponsabili assunti da una parte dei cittadini durante il periodo natalizio" ha dichiarato il sindaco di Torre Annunziata, Vincenzo Ascione.