Subito in tilt il centralino del numero verde della Regione Campania per prenotare i tamponi per alunni, prof e personale non docente delle prime elementari e scuole d'infanzia in vista della riapertura del 24 novembre prossimo. Stamattina il numero verde 800 814 818 a molti cittadini è risultato "indisponibile". Tutte le linee occupate. Un messaggio registrato recita: “gentile utente, a causa dell'intenso traffico le linee sono momentaneamente indisponibili.

Ci scusiamo per il disagio e la invitiamo a riprovare più tardi. Se vuole registrare un numero di telefono a cui essere ricontattato nel più breve tempo possibile, digiti 9”. In Campania sono oltre 270mila i bambini che dovranno tornare sui banchi da martedì della prossima settimana, tra scuole dell'infanzia (da zero a 6 anni) e prime elementari. A questi si aggiungono anche i loro genitori, i docenti, i bidelli e il personale amministrativo. Un numero enorme quindi di potenziali richieste per fare il tampone.

La Regione Campania ha annunciato che lunedì 23 novembre ci sarà un incontro con i direttori delle Asl per fare il punto della situazione sull'esito degli screening, se la percentuale di test antigenici dovesse risultare bassa, si faranno ulteriori valutazioni. Ieri, l‘Unità di Crisi per l'emergenza Covid ha comunicato che "a seguito dell’Ordinanza regionale n. 90 del 15 novembre, è stato predisposto un servizio di prenotazione di tamponi antigenici per l’effettuazione di screening su base volontaria, al personale docente e non docente della scuola dell’infanzia (sistema integrato di educazione e di istruzione 0-6 anni) e delle prime classi della scuola primaria, nonché agli alunni e relativi familiari conviventi.

Per poter prenotare il tampone antigenico è necessario contattare il numero verde 800 814 818, attivo a partire da domani 17 novembre, dalle ore 07:30 alle 19:30, per l’intera durata dello screening. Al momento della prenotazione sarà necessario fornire i propri dati anagrafici (comprensivi di cellulare ed e-mail), oltre all’istituto scolastico di appartenenza, e fornire il proprio consenso al trattamento dei dati personali. L’operatore telefonico comunicherà in tempo reale al cittadino, anche a mezzo mail, la data, l’orario e il luogo dove recarsi per effettuare il tampone antigenico, unitamente ad un numero di prenotazione da comunicare agli addetti della ASL".

La nota della Regione Campania

In merito alla questione, però, la Regione Campania ci ha tenuto a fare una precisazione, diramando una nota che si focalizza sui seguenti punti:

  • Lo screening viene effettuato con test antigenici. Non si tratta quindi di tamponi molecolari;
  • Il test è gratuito, compleamente a carico del Servizio sanitario regionale;
  • È volontario, ed è riservato esclusivamente agli alunni fino a 6 anni, ai genitori/conviventi ed eventuali altri figli, oltre che al personale scolastico docente e non docente.