115 CONDIVISIONI
27 Maggio 2022
12:10

Stesa nella notte a Pianura, botta e risposta tra i clan per il controllo della droga

Sei colpi di pistola sono stati esplosi nella notte a Pianura, Napoli ovest. Nel quartiere la guerra di camorra tra i Carillo-Perfetto e gli Esposito-Marsicano.
A cura di Nico Falco
115 CONDIVISIONI
Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

A Pianura la faida di camorra tra gli Esposito-Marsicano e i Carillo-Perfetto, eredi rispettivamente dei Mele e dei Marfella-Pesce, assume toni sempre più aspri: nella notte la Polizia di Stato è intervenuta in via vicinale Sant'Aniello per l'esplosione di diversi colpi d'arma da fuoco, ennesima stesa che potrebbe essere collegata ai recenti episodi di sangue avvenuti nel quartiere della periferia ovest di Napoli.

Stanotte hanno sparato nei pressi dei giardinetti pubblici, sul posto sono stati rinvenuti 6 bossoli. Non si registrano danni e, hanno appurato gli agenti nei Pronto Soccorso cittadini, nemmeno feriti: l'episodio appare quindi una stesa, colpi esplosi in aria per ribadire la presenza sul territorio o per mandare un messaggio al clan rivale. Le indagini sono affidate al commissariato Pianura. La zona è di difficile inquadramento sotto il profilo dell'influenza criminale, anche se sarebbe vicina ad alcune piazze di spaccio degli Esposito-Marsicano e farebbe parte del percorso solitamente effettuato da alcuni corrieri della droga.

Per gli investigatori l'episodio potrebbe essere collegato con quello di una settimana fa: venerdì scorso, 20 maggio, dei colpi sono stati esplosi in via Evangelista Torricelli, contro l'abitazione di Rosario Iorio, 37enne considerato vicino ai Carillo-Perfetto e attualmente sottoposto agli arresti domiciliari. E anche quella vicenda potrebbe essere una risposta: due giorni prima, nella sera del 18 maggio, nel limitrofo quartiere di Fuorigrotta era stato ferito con un proiettile un 20enne incensurato, figlio del ras Vitale Carillo "Pietto ‘e acciaio", considerato ai vertici dell'omonimo gruppo di camorra.

115 CONDIVISIONI
Il clan Mallardo preparava ritorsioni contro i carabinieri: scattano altri 9 fermi
Il clan Mallardo preparava ritorsioni contro i carabinieri: scattano altri 9 fermi
Incidente in via Diocleziano, auto si ribalta
Incidente in via Diocleziano, auto si ribalta
Roma, incendio Malagrotta: chiusi asili e nidi nel raggio di 6 km
Roma, incendio Malagrotta: chiusi asili e nidi nel raggio di 6 km
16 di askanews
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni