Un gradito ritorno quello di Alberto Angela a Napoli: il divulgatore più famoso della televisione italiana tornerà in città per un episodio di "Stanotte a Napoli", la celebre serie di puntate in cui Angela va alla scoperta delle bellezze d'Italia in notturna e che lo ha già portato a Firenze, Torino, San Pietro, al Museo Egizio di Torino e anche a Pompei. Da quanto si apprende, "Stanotte a Napoli" dovrebbe andare in onda il prossimo inverno, in prima serata, su Rai Uno: come ha dichiarato lo stesso divulgatore scientifico a Repubblica, le riprese sono state interrotte causa Covid e dovrebbero riprendere a novembre. Alberto Angela porterà i telespettatori alla scoperta di Napoli, visitando i monumenti, i musei, le piazze e i vicoli più importanti della città e raccontandone storia, leggende e misteri.

Ospiti, come Giancarlo Giannini, interverranno nel corso della puntata per impreziosire il racconto o per prendere parte alle ricostruzioni storiche che contraddistinguono la serie. "Perché l’appuntamento sia memorabile, saranno poi impiegate tutte le risorse della tecnologia di ultima generazione, per realizzare riprese spettacolari, creare effetti grafici speciali, da evento televisivo, ma mai invasivi e sempre
rispettosi della funzione divulgativa del racconto e delle opere da illustrare" si legge in una nota della Rai.

Cittadino onorario di Napoli, spesso Alberto Angela nelle sue trasmissioni ha dedicato episodi a Napoli e ai suoi dintorni. L'ultima volta, il divulgatore era stato in Campania in gennaio, prima che scoppiasse la pandemia di Coronavirus, nell'ambito della seconda puntata di "Meraviglie – La penisola dei tesori": in quella occasione, Alberto Angela si era concentrato sui bellissimi templi che sorgono a Paestum, in provincia di Salerno.