Armi e munizioni sequestrate dai carabinieri a Soccavo.
in foto: Armi e munizioni sequestrate dai carabinieri a Soccavo.

Un vero e proprio arsenale di guerra quello ritrovato dai carabinieri di Napoli su via Maro Aurelio, nel quartiere Soccavo: centinaia le munizioni ritrovato, così come un fucile a pompa che è risultato anche rubato. Il tutto era nascosto in una parte in una valigia, nascosta sotto un piccolo capanno di legno su strada, ed un'altra parte in un sottoscala del civico 236 di via Marco Aurelio.

Nel dettaglio, ad essere ritrovate sono state munizioni di vario calibro: tra queste, ritrovate e posto sotto sequestro 34 munizioni cal. 44, 66 cal. 38, 108 cal. 380, 56 munizioni cal. 7,62, 112 i cal. 357, 11 cal. 7,65, 26 cal. 30 luger, 8 proiettili cal. 9 mm e 23 cal. 12, per un totale di oltre 400 munizioni in tutto recuperate. Il fucile a pompa, invece, era nascosto in un vano per contatori del gas: dai controlli, è emerso che si trattasse di un Franchi, modello LAW12 calibro 12, già carico e perfettamente funzionante. Dal numero di matricola è emerso che si tratta di un fucile rubato durante un furto avvenuto nel 2003 a San Giuseppe Vesuviano, nella provincia di Napoli. Trovate anche due confezioni da 500 grammi di polvere da sparo e vario materiale utilizzato per il taglio della droga. Impossibile al momento sapere da chi venissero utilizzate armi, polvere da sparo, eccetera. Sono in corso rilievi balistici per capire se siano stati utilizzati, in particolare il fucile a pompa, in fatti criminali recenti e meno recenti: tutto il materiale ritrovato è stato posto sotto sequestro. Si cerca anche di capire chi avesse accesso alle zone in cui armi, munizioni e tutto il resto erano stati nascosti.