317 CONDIVISIONI
Covid 19
9 Gennaio 2022
18:03

Scuole chiuse in Campania, comitati no-Dad contro De Luca: “I bambini non sono untori”

Protestano i genitori e i comitati NoDad della Campania: “Ancora una volta i nostri figli vittime del braccio di ferro tra il presidente De Luca e il Governo”.
A cura di Giuseppe Cozzolino
317 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Tornano a protestare i comitati NoDad della Campania: da domani, scuole materne, elementari e medie resteranno chiuse, in proroga alle vacanze natalizie come disposto dalla Regione Campania. E così quest'oggi sono scesi in piazza alcuni genitori dei gruppi organizzati, alcuni già in campo lo scorso anno sempre per protestare contro la didattica a distanza: un presidio in Galleria Principe Umberto, poi un breve blocco stradale in Piazza Museo. Una trentina circa i genitori scesi in strada nonostante la pioggia che oggi si è abbattuta sul capoluogo partenopeo. Uniti per gridare no alla didattica a distanza.

"Nel decreto legge del Governo si afferma che la didattica a distanza si può applicare soltanto in zona rossa", ha spiegato Flavia Brescia, di "Usciamo dagli schermi". E invece la Campania ha applicato la chiusura delle scuole nonostante sia ancora zona bianca. "Siamo di fronte a una gestione autoritaria della pandemia da parte del presidente De Luca", ha aggiunto ancora Brescia. E domani, nonostante l'allerta meteo, si stanno preparando manifestazioni spontanee sotto la sede della Regione Campania a Santa Lucia. "Ancora una volta i nostri figli sono vittime del tira e molla e del braccio di ferro tra il presidente De Luca e il Governo". Domani attesa anche per il Tar della Campania, che ha imposto a De Luca la consegna dei documenti sui contagi che hanno portato alla chiusura delle scuole, mentre il Governo appare deciso ad impugnare l'ordinanza. Quel che è certo è che per gli studenti campani si preannuncia ancora una volta una ripresa dell'anno scolastico caratterizzata dal caos.

317 CONDIVISIONI
31043 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni