Lutto a Salerno: morto all'età di 91 anni il dottor Pier Giorgio Turco, medico oculista conosciuto come "il medico dal cuore d'oro". Oltre infatti a svolgere attività medica nel Salernitano, dove era conosciutissimo, per anni si era recato in Africa per curare i bambini del grande continente nero, spesso per mesi e mesi prima di rientrare a Salerno. E lo ha fatto finché le forze glielo hanno concesso, fino ai 75 anni di età. Tantissimi i bambini africani che rischiavano la cecità e che grazie a lui invece hanno potuto conservare la vista. E i suoi racconti, tornato a Salerno, raccontavano l'immensa dignità dei suoi pazienti africani.

Era riuscito anche a costruire ed attrezzare un orfanatrofio dove oggi sono ospitati 58 ragazzi raccolti dalla strada, grazie anche all'aiuto del frate cappuccino Antonio Triggiante. L'intera comunità di Salerno, appresa la notizia della scomparsa di Pier Giorgio Turco, che era stato anche primario di oculistica all'ospedale "San Luca" di Vallo Della Lucania, è rimasta sgomenta. "Addio a Pier Giorgio Turco, oculista dal cuore d’oro", ha fatto sapere il sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli, "Rendiamo onore ad un concittadino illustre che ha onorato la sua amata Salerno con un lunga vita dedicata all’aiuto di chi soffre. È stato luminare insigne dell’Oculistica curando migliaia di malati e formando generazioni di medici con la sua dedizione e la sua scienza. È stato inoltre protagonista", ha aggiunto ancora il primo cittadino di Salerno, "di centinaia di progetti e missioni umanitarie nei paesi del terzo mondo garantendo cure anche ai più poveri e disagiati. Ai familiari ed amici giungano il cordoglio e la gratitudine della Civica Amministrazione e della Cittadinanza tutta".