Arriva una nuova, moderna Tac al Policlinico Vanvitelli di Napoli, grazie ad una ondata di solidarietà conseguente la pandemia di Covid. “L’emergenza ha suscitato una grande ondata di solidarietà, con una mobilitazione globale. Abbiamo avuto una risposta molto generosa ed è nostro dovere informare i cittadini sull’utilizzo dei fondi raccolti. Una nuova, moderna Tac consentirà di dare risposte diagnostiche puntuali e veloci”, spiega Antonio Giordano, Direttore generale dell’Aou “Luigi Vanvitelli”.

Così come fatto da molte strutture ospedaliere, durante la fase acuta dell'emergenza da Covid 19, il Policlinico aveva avviato una raccolta fondi per l’acquisto di dispositivi di protezione individuale e di attrezzature sanitarie. La somma raccolta è stata destinata all’acquisto di una Tomografia Assiale Computerizzata (Tac) la cui utilizzazione risulta, attualmente, necessaria ai fini diagnostici dei pazienti temporaneamente ricoverati presso la struttura dotata di posti letto Covid 19, nel Complesso di Cappella Cangiani. "La destinazione dell’importante somma va nell’ottica della necessità di potenziare le attrezzature sanitarie dell’Azienda ospedaliera al fine di migliorare la capacità assistenziale e, ancora, poter fronteggiare le patologie derivanti da agenti virali trasmissibili", si legge in una nota della struttura sanitaria.