201 CONDIVISIONI
Talebani a Kabul: le ultime news sull'Afghanistan
27 Agosto 2021
12:11

Profughi afgani a Napoli, come donare abiti. Centro raccolta al Parco De Filippo

Sono centinaia le richieste che stanno arrivando in queste ore alla Protezione civile della Regione Campania per donare abiti, cibo e giocattoli ai 127 profughi afgani arrivati a Napoli. La Regione Campania ha deciso di regolamentare la raccolta dei doni, in modo da aiutare meglio le famiglie. Il numero di telefono per fare le offerte. La Regione: “Servono abiti nuovi”.
A cura di Pierluigi Frattasi
201 CONDIVISIONI

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Talebani a Kabul: le ultime news sull'Afghanistan

Sono centinaia le richieste che stanno arrivando in queste ore alla Protezione civile della Regione Campania per donare abiti, cibo e giocattoli ai 127 profughi afgani arrivati a Napoli negli ultimi due giorni e ospitati al momento presso il Covid Residence dell'Ospedale del Mare, dopo essere fuggiti dai talebani che hanno preso il potere a Kabul. Per venire incontro alla tante offerte di solidarietà dei cittadini, la Regione Campania ha deciso di regolamentare la raccolta dei doni, in modo che possa aiutare meglio le famiglie dei profughi.

Scrive la Protezione Civile regionale della Campania:

I cittadini che volessero donare beni nuovi -possono recapitarli all'Associazione di Protezione Civile "Il Quadrifoglio" di Ponticelli, sita nel Parco De Filippo (adiacente alla Napoli Servizi e poco distante dall'Ospedale del Mare). La raccolta viene effettuata nei seguenti orari: tutti i giorni, tranne la domenica, dalle 16 alle 19. È a disposizione il numero di telefono dell'Associazione: 388.3874980

La Regione: "Servono abiti nuovi"

Da parte dei cittadini in questi giorni sono arrivate tante offerte per donare abbigliamento e generi di prima necessità ai profughi afgani ospitati presso il Covid Residence dell'Ospedale del Mare. Si è innescata una vera e propria gara di solidarietà che ha reso necessario fornire indicazioni precise. A tutti gli afgani sono stati già forniti da parte della Protezione civile regionale e dell'Asl Napoli 1 Centro kit composti da abbigliamento intimo, scarpe, giocattoli per i bambini e naturalmente viene garantito il vitto.

La Protezione Civile regionale, quindi, "segnala la necessità di ricevere abiti per bambini, abiti per adulti e, in particolare, foulard grandi, gonne lunghe, leggins o pantaloni leggeri larghi, sandali, tuniche. Non saranno raccolti generi alimentari o abiti usati. Considerate le norme anti-Covid, non è consentita la consegna presso il Covid Residence".

201 CONDIVISIONI
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni