Procida ; Ischia e Capri sono isole Covid free, ovvero isole in cui i residenti sono vaccinati contro Sars-CoV2. Per Procida traguardo già raggiunto, idem per Capri tra qualche ora. Manca Ischia ma entro la settimana anche l'Isola Verde avrà vaccinato i suoi residenti. Dunque il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ha fatto come voleva, "forzando" il piano vaccinale predisposto dal capo della struttura emergenziale Covid, generale Francesco Figliuolo che ad oggi prevede solo vaccinazioni per fasce d'età e non per residenza.

Il motivo addotto è semplice: la Regione sostiene che il problema, soprattutto per Capri e Procida, è l'assenza di strutture sanitarie attrezzate capaci di contenere eventuali focolai di Coronavirus. I malati vengono trasportati infatti a Napoli o Pozzuoli, con tutti i problemi del caso. Vista la condizione, appunto, di isole, è stata data priorità ai residenti di questi territori, anche se la Regione Campania fa di questa campagna vaccinale anche pietra angolare di un piano economico per il rilancio del turismo. De Luca lo ha del resto detto chiaramente: «Parliamo di un milione di turisti nella stagione 2021 e non ho intenzione di regalarlo a nessuno».

I numeri sono questi: a Capri ci sono circa 14mila abitanti comprendendo il comune di Anacapri ma non tutti sono vaccinabili per età; idem per Procida, dove dei 10mila abitanti 7mila risultavano vaccinabili e 6mila hanno aderito. Infine Ischia, la più grande:  70mila abitanti non tutti in età vaccinabile suddivisi in sei comuni che comprndono anche Barano, Casamicciola, Lacco Ameno, Forio e Serrara Fontana.

Oggi, intanto, Procida ha concluso le operazioni vaccinali: oltre 6 mila persone (su 7 mila residenti vaccinabili) a cui è stata somministrata almeno la prima dose di siero. Soddisfazione viene espressa dal sindaco Dino Ambrosino, che ha voluto ringraziare il presidente della Regione per avere impresso un'accelerazione eccezionale alla richiesta che le isole minori avevano presentato al commissario Figliuolo:

Procida è la prima piccola isola a raggiungere questo risultato – ha ricordato – ma anche primo comune di discrete dimensioni. La nostra esperienza può servire all'Italia intera per verificare i percorsi del virus in un territorio limitato, ma soggetto comunque alle continue influenze esterne.