Un nuovo focolaio di Coronavirus, purtroppo, in una Rsa in Campania: si tratta, questa volta, della casa di riposo San Michele Arcangelo di Piano di Sorrento, Comune della Penisola Sorrentina, nella provincia di Napoli, dove sono 37 gli ospiti risultati positivi al Sars-Cov-2. I primi casi di positività si erano registrati la scorsa settimana e, così, si è deciso di procedere a uno screening di massa tra gli anziani ospiti e il personale – sono stati effettuati circa 70 tamponi – che fino ad ora ha evidenziato i 37 casi di Coronavirus all'interno della struttura.

"I contagi alla Casa di Riposo San Michele sono in questo momento sotto controllo – ha fatto sapere ieri su Facebook Vincenzo Iaccarino, sindaco di Piano di Sorrento -. Rassicuriamo i parenti e gli operatori e tutti quanti hanno espresso preoccupazione per i 37 casi di positività che si sono registrati. L'Asl è stata attivata, l'UOPC, Il referente Rsa Antonio Coppola è stato allertato e si sta provvedendo ad assicurare un ‘assistenza qualificata per gestire questa emergenza in assoluta sicurezza. Sin dal primo momento ci siamo attivati e la nostra Protezione Civile con la Croce Bianca Sorrentina si è raccordata con il direttore della struttura e con le autorità sanitarie per assicurare vigilanza e assistenza.Questa Emergenza non necessita di improvvisazione ma di concretezza e professionalità".

In serata, poi, il sindaco Iaccarino ci ha tenuto ad aggiornare sulle condizioni di salute dei 37 positivi all'interno della Rsa: "Nella nostra casa di riposo gli ospiti Covid positivi sono stati isolati dai negativi. Tutti sono in condizioni cliniche stazionarie con discreti parametri vitali".