217 CONDIVISIONI
23 Marzo 2021
17:42

Napoli, il Consiglio comunale approva la mozione per salvare la storica sartoria Canzanella

Il Consiglio comunale di Napoli ha approvato all’unanimità la mozione – presentata dal Movimento 5 Stelle – per salvare l’antica sartoria teatrale Canzanella, storica bottega partenopea che confeziona costumi teatrali, a rischio chiusura per la crisi economica generata dalla pandemia di Coronavirus.
A cura di Valerio Papadia
217 CONDIVISIONI

È stata approvata all'unanimità dal Consiglio comunale di Napoli la mozione – presentata dal Movimento 5 Stelle – per salvare la storica sartoria teatrale Canzanella, a rischio chiusura a causa della crisi economica derivata dalla pandemia di Coronavirus. L'antica bottega che si occupa di costumi teatrali dagli anni Settanta, dunque, per il momento rimane al suo posto e non sarà sfrattata. La mozione era stata presentata in Consiglio comunale, come detto, dal Movimento 5 Stelle, nella fattispecie da Marta Matano e Matteo Brambilla, che chiedevano di:

  • bloccare immediatamente la procedura di sfratto e ripristinare la fornitura di energia elettrica e riparare l’ascensore;regolarizzare il contratto con la Sartoria teatrale Canzanella per un periodo transitorio;
  • adoperare tutti i mezzi possibili affinché si trovi una giusta collocazione, ricercando nel patrimonio a disposizione e di proprietà comunale, per la suddetta sartoria che non sia solo un mero deposito bensì un vero e proprio museo del teatro napoletano e dei costumi teatrali e cinematografici della sartoria Canzanella nel territorio del Comune di Napoli;
  • prevedere, altresì, incentivare la nascita di una scuola annessa affinché l’arte sartoriale teatrale possa continuare nel tempo ed essere tramandata ai posteri per non disperdere una tradizione artigianali di eccellenza napoletana;
  • promuovere nel territorio comunale di competenza la creazione di un progetto valorizzazione culturale, con sartorie teatrali, laboratori e esposizioni di costumi;
  • è necessario lavorare in sinergia con tutte le istituzioni preposte e rivolgere immediatamente un appello alla Regione Campania e al Ministero della Cultura e al Ministro del Lavoro, affinché siano messe a disposizione risorse per finanziare non solo la riqualificazione dei locali necessari da individuare, ma anche progetti di formazione di nuovi talenti e maestranze della sartoria napoletana

Proprio a Fanpage.it, lo scorso mese di febbraio, il titolare dell'antica sartoria, attiva come detto dal 1975, Vincenzo Canzanella, aveva lanciato un appello affinché le autorità competenti si muovessero per non permettere la chiusura dell'attività.

217 CONDIVISIONI
Quanto costa comprare un tram storico di Napoli: la possibile cifra spesa da Stefano De Martino
Quanto costa comprare un tram storico di Napoli: la possibile cifra spesa da Stefano De Martino
Affitti case popolari a Napoli, aiuti ai morosi e stop agli aumenti per la crisi
Affitti case popolari a Napoli, aiuti ai morosi e stop agli aumenti per la crisi
Napoli, cittadini manifestano in piazza del Gesù:
Napoli, cittadini manifestano in piazza del Gesù: "Troppi problemi per chi vive nel centro storico"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni