2.937 CONDIVISIONI
Emergenza lavoro
1 Dicembre 2022
20:50

Lo stipendio per il fattorino a Napoli è una misera paghetta: 150 euro per 6 giorni a settimana

Addio al Reddito di cittadinanza, piovono offerte di lavoro oscene: eccone una destinata ad un fattorino nel Napoletano.
2.937 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Emergenza lavoro

L'annunciato addio al Reddito di cittadinanza sta riportando il mercato del lavoro napoletano nella condizione che ben conosciamo e che decine di anni fa descrisse magistralmente Massimo Troisi: «Lavoro nero, lavoro a cottimo, a Napoli il lavoro è sempre con qualcosa vicino, mai lavoro e basta…».

E così, aumentano le segnalazioni di offerte al limite tra l'indecenza e il reato (poiché trattasi quasi sempre di lavoro senza contributi, né assicurazione né contratto regolare). Insomma, una sorta di "paghetta" a fine settimana, elargita sul ricatto che si basa su una carenza storica di offerta all'ombra del Vesuvio e sul fatto che entro il 2023, Giorgia Meloni dixit, «il Reddito di cittadinanza sarà abolito».

Così, capita che qualcuno a Melito di Napoli, cittadina attaccata a Scampia, area Nord, offra un impiego da «fattorino», per sei giorni a settimana, cinque ore di lavoro pomeridiano e notturno, dalle ore 18, alle ore 23 offra 150 euro a settimana per 4 ore di lavoro al giorno, trenta al dì.

Cinque euro all'ora, cena ‘concessa' soltanto a fine servizio e due postille strane: «Tipo di contratto da concordare e paga da concordare col titolare». In che senso, visto che non esistono contratti dalla paga così vergognosa?

2.937 CONDIVISIONI
95 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni