Coronavirus
15 Giugno 2021
7:53

La situazione di martedì 15 giugno sul Coronavirus in Campania

Sono 80 i nuovi casi di Coronavirus su 2.240 tamponi molecolari esaminati in Campania, con un tasso di positività del 3,57% e si registrano 5 decessi. In Campania bloccato il mix vaccinale per under 60 enni: scontro Governo-De Luca. Oggi chiusi gli hub dei vaccini all’Asl Napoli 2 e 3 centri dell’Asl Napoli 1: mancano le dosi di Pfizer e Moderna.
A cura di Pierluigi Frattasi
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus

Sono 80 i nuovi casi di Coronavirus su 2.240 tamponi molecolari esaminati in Campania, con un tasso di positività del 3,57%, in aumento rispetto ai giorni scorsi che si aggiravano attorno al 2%. Si sono registrati purtroppo anche 5 nuovi decessi (1 deceduto nelle ultime 48 ore, 4 deceduti in precedenza ma registrati ieri; 7.342 in totale), mentre le persone guarite sono 324 (in totale 355.448). Questi gli ultimi dati relativi all'andamento della pandemia di Coronavirus in Campania, aggiornati a ieri, lunedì 14 giugno, e diramati come di consueto dal bollettino dell'Unità di Crisi regionale, aggiornato alla mezzanotte precedente, in attesa della pubblicazione di quello di oggi prevista per il pomeriggio.

Caos sul mix vaccinale, scontro Campania-Governo

Il governatore Vincenzo De Luca, intanto, ha bloccato in Campania il mix vaccinale per gli under 60 anni che hanno ricevuto la prima dose di AstraZeneca e attendono la seconda iniezione. In contrapposizione alla linea del Governo che ha dato l'ok alla vaccinazione eterologa con la possibilità di somministrare Pfizer o Moderna per i richiami. De Luca ha ribadito la sua scelta anche in una lettera inviata domenica al ministero della Salute. “Per chi è sotto i 60 anni – ha detto De Luca – avremo una linea di maggiore prudenza, perché la somministrazione di vaccini diversi non ha avuto sul piano internazionale una sperimentazione ampia. Tranne che per cittadini che sono al quarto mese perché non farlo ora significa annullare la vaccinazione”. Il ministro della Salute Roberto Speranza ha risposto che “sulle questioni di natura sanitaria, le evidenze scientifiche vanno rispettate da tutte le Regioni, in queste ore ci sono interlocuzioni con la Campania. Le nostre indicazioni sono di natura perentoria e devono essere seguite”.

Mancano le dosi, chiudono gli hub

A causa della mancanza di dosi di Pfizer e Moderna, intanto, le Asl sono costrette a chiudere gli hub. Oggi l'Asl Napoli 1 Centro terrà aperti per le vaccinazioni solo due hub su cinque: Stazione Marittima e Capodimonte dove saranno somministrate 1500 dosi di Moderna in ognuno dei due. Mentre all'Asl Napoli 2 Nord resteranno hub chiusi fino a mercoledì 16 giugno per mancanza di scorte. “Chiederemo un'aggiunta di vaccini”, ha detto De Luca.

26094 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni