Tragedia sul lavoro a Portici, nella provincia di Napoli, dove un uomo di 54 anni è purtroppo deceduto. Stando a quanto si apprende l'operaio – V.C. le sue iniziali – originario di Giugliano in Campania e dipendente di una ditta di costruzioni della città, stava eseguendo alcuni lavori di ristrutturazione sulla facciata di un edificio privato in via De Lauzieres: improvvisamente, per cause ancora in corso di accertamento, il 54enne è caduto dall'impalcatura sulla quale si trovava, precipitando al suolo. Vani i soccorsi: nonostante i sanitari del 118 siano giunti tempestivamente sul posto, per l'operaio non c'era più niente da fare; troppo gravi le ferite riportate nella violenta caduta. Sul luogo dell'incidente sono arrivati gli agenti del commissariato della Polizia di Stato di Portici, che hanno effettuato tutti i rilievi del caso per determinare l'esatta dinamica di quanto accaduto e per stabilire eventuali responsabilità nella morte del 54enne; sul posto anche il magistrato di turno. Come da prassi, sul corpo dell'operaio deceduto sarà stabilita l'autopsia per chiarire con precisione le cause della morte.

Soltanto pochi giorni fa, lo scorso 19 febbraio, la stessa triste sorte è toccata a un operaio di 56 anni, morto sul lavoro a Carinaro, nella provincia di Caserta. L'uomo – B.M. le sue iniziali – stava eseguendo alcuni lavori su un capannone quando, per cause ancora in corso di accertamento, è caduto da una impalcatura, così come è successo oggi al 54enne a Portici. Anche in questo caso, sul posto sono arrivate le forze dell'ordine, che hanno effettuato tutti i rilievi del caso per determinare l'esatta dinamica dell'incidente.