Covid 19
14 Gennaio 2022
22:25

In Campania sono da Omicron 7 casi Covid su 10, la variante prevalente in Italia in due settimane

In Campania il 3 gennaio 7 positivi su 10 erano da Omicron; la variante è diventata prevalente in Italia (80,75%) in due settimane.
A cura di Nico Falco
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Su 213 sequenze genetiche analizzate in Campania, 151 appartengono alla variante Omicron del virus Sars-Cov-2 e 62 alla Delta, con percentuali rispettivamente del 70,9 e del 29,1: in pratica, la stima è che delle nuove infezioni in regione ben 7 su 10 siano da variante Omicron, situazione che capovolge quella di appena dieci giorni prima, quando la variante predominante era la Delta. I dati sono contenuti nel report sulle varianti dell'Iss di oggi, 14 gennaio, relativi ai campioni dei positivi accertati il 3 gennaio 2022.

In Campania, da 9.802 casi confermati da tampone molecolare, in 3 laboratori sono stati sequenziati 221 campioni; da questi sono state ottenute 213 sequenze per analisi. La situazione rispecchia quella nazionale: con 120 laboratori, 20.995 campioni positivi e 2.632 campioni sequenziati con 2.571 sequenze ottenute, è stato verificato che 512 contagi sono riconducibili alla variante Delta (19,22%) e 2.058 alla variante Omicron (1 caso, riscontrato a Bolzano, è riconducibile a una variante diversa, lignaggio B.1.639).

Seppur con una certa variabilità tra le regioni (in Basilicata Omicron è al 100%, in Molise al 2,2%), l'Iss stima che la variante prevalente in Italia sia ormai la Omicron, a cui è riconducibile l'80% dei casi. Con la precedente indagine, relativa ai casi del 20 dicembre 2021, appena due settimane prima, la prevalenza della variante Omicron era stata stimata pari al 21%.

"Questi risultati, per quanto non privi di limiti e bias – spiega l'Istituto Superiore di Sanità – mostrano una rapida diffusione della variante omicron, in linea con quanto già descritto recentemente in altri Paesi Europei4. Inoltre, non bisogna trascurare il fatto che la variante delta co-circola nel Paese, sia pure con una prevalenza che sta diminuendo progressivamente nel tempo, che suggerisce uno svantaggio competitivo nei confronti di omicron".

29725 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni