Un destino beffardo quello che ha accomunato Maria e Carmela, 83 e 80 anni, due sorelle della provincia di Napoli decedute nella stessa giornata, a poche ore di distanza l'una dall'altra, a causa del Coronavirus. Nonostante vivessero in due Comuni differenti – la prima a Sant'Antonio Abate e la seconda a Lettere – entrambe sono risultate positive al Coronavirus nello stesso periodo: ricoverate in ospedale, le due sorelle hanno trovato la morte, come detto, nello stesso giorno. La prima ad andarsene è stata Maria, che era stata ricoverata al Covid hospital di Boscotrecase, deceduta nella mattinata di lunedì; qualche ora dopo, in serata, il decesso di Carmela, che invece era stata ricoverata all'ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia.

A comunicare la morte delle due sorelle è stata Ilaria Abagnale, sindaco di Sant'Antonio Abate, cittadina della Penisola Sorrentina nella quale viveva Maria. "Il Coronavirus è arrivato d’improvviso, togliendoci le certezze che pensavamo potessimo mantenere fra le mani per sempre. Perfino il poter circondare i nostri cari è venuto meno.Molte le morti per questo virus che si sono verificate in ospedale, in isolamento, per timore del contagio. Così ci ha lasciato questa sera Maria, di anni 83, dopo un travagliato ricovero per Covid-19" ha scritto su Facebook la prima cittadina.

Nei commenti allo stesso post, poco dopo, ancora il sindaco Abagnale ha dato la triste notizia del decesso di Carmela: "Abbiamo appena saputo che anche sua sorella Carmela, non residente a Sant’Antonio Abate, ha appena lasciato i suoi familiari per riconciliarsi all’affetto che la lega alla sua sua cara Maria, nello stesso giorno. Un altro triste destino di due sorelle non risparmiato dal Covid-19".