Numerose dosi di vaccini pediatrici, per un valore complessivo di circa 20mila euro, sono stati rubati dalla farmacia territoriale dell'Asl di Salerno, in via Leucosia. Sul posto sono intervenuti i carabinieri; gran parte della refurtiva è stata trovata nei pressi dell'Asl, i ladri se ne erano disfatti: tra le ipotesi, quella secondo cui non fossero interessati ai vaccini pediatrici ma a quelli anti Covid, che erano stipati negli stessi locali e che, però, non sono stati portati via.

Il furto è stato scoperto dai responsabili della struttura, che immediatamente hanno allertato i militari. Secondo una prima ricostruzione i ladri sarebbero entrati dal lato della spiaggia. A quanto si apprende avrebbero portato via soltanto numerose confezioni di vaccini pediatrici. Durante il sopralluogo, però, i carabinieri hanno trovato gran parte delle dosi asportate: erano state abbandonate a terra nei pressi della farmacia. È possibile che i ladri se ne siano disfatti perché scoperti da qualcuno subito dopo il furto e abbiano preferito lasciare tutto per scappare, ma alle centrali operative delle forze dell'ordine non sarebbe arrivata nessuna segnalazione durante la notte.

Verosimile anche che i criminali abbiano deciso di buttare i vaccini dopo essersi resi conto di avere afferrato i farmaci sbagliati. È infatti probabile che non mirassero a quelli destinati alle vaccinazioni di routine per i bambini ma a quelli anti Covid, che erano conservati all'interno della stessa farmacia e, vista la carenza generale, avrebbero avuto un valore molto più alto sul mercato nero. Al momento non è possibile nemmeno escludere che fossero alla ricerca di medicinali di altro genere. Le indagini sono affidate ai carabinieri della Compagnia di Salerno e del Nucleo Investigativo del Comando provinciale di Salerno.